Palermo, sciopero del commercio di 8 ore il 15 luglio - QdS

Palermo, sciopero del commercio il 15 luglio: “Diritto al riposo festivo per tutti”

webms

Palermo, sciopero del commercio il 15 luglio: “Diritto al riposo festivo per tutti”

webms |
venerdì 08 Luglio 2022 - 15:53

Tutti i lavoratori hanno diritto al riposo in un giorno festivo: è questo il motivo dello sciopero del commercio a Palermo, proclamato per il 15 luglio.

Sciopero del commercio il prossimo 15 luglio a Palermo e provincia. A proclamarlo sono la Uiltucs Sicilia e la Fisascat Cisl Palermo-Trapani, che continuano la battaglia per il riconoscimento del diritto al riposo durante i festivi.

Sciopero del commercio del 15 luglio

I lavoratori incroceranno le braccia per 8 ore il 15 luglio, festa di Santa Rosalia a Palermo. L’obiettivo dello sciopero è quello di garantire a tutti i lavoratori e le lavoratrici il diritto al riposo festivo.

I sindacati ricordano che “le norme contrattuali vigenti in materia, prevedono la facoltà per ogni lavoratore del settore del commercio di decidere liberamente se prestare o meno la propria opera lavorativa nelle giornate festive” e “molteplici sentenze della Cassazione rafforzano il principio di libertà di adesione alla richiesta di prestazioni lavorative nelle giornate festive”.

In una nota, i sindacati dichiarano di essere “fermamente convinti che la liberalizzazione, introdotta nel 2012, non ha prodotto un incisivo aumento dei consumi, ma in realtà ha solo distribuito i fatturati su sette giorni anziché su sei, contribuendo in tal modo a peggiorare le condizioni lavorative degli addetti del settore ed incrementando unicamente instabilità e precarietà nel settore dell’occupazione”.

Infine, i segretari Marianna Flauto e Stefano Spitalieri precisano che lo sciopero è l’unico strumento necessario “per dare la possibilità a tutte le lavoratrici e lavoratori del settore di trascorrere liberamente la giornata festiva con i propri cari, e soprattutto a quei lavoratori ai quali alcune imprese hanno illegittimamente contrattualizzato il lavoro festivo“.

Immagine di repertorio

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684