Scordia, l'intervista al neo sindaco Franco Barchitta - QdS

Scordia, l’intervista al neo sindaco Franco Barchitta

web-mp

Scordia, l’intervista al neo sindaco Franco Barchitta

Antonio Licitra  |
domenica 19 Giugno 2022 - 09:20

Dall'utilizzo dei fondi Pnrr ai lavori della zona industriale e in Contrada Montagna, ecco quali sono i progetti del sindaco rieletto

Il comune di Scordia, durante le scorse tornate elettorali, ha confermato Franco Barchitta come sindaco della città. Il primo cittadino del comune del calatino è stato intervistato dal Qds per spiegare quelli che sono i progetti del prossimo quinquennio.

Che emozione è stata aver appreso di essere riconfermato sindaco della sua città?

“E’ stato molto emozionante soprattutto perché rappresenta la vera retribuzione dell’impegno di questi anni in un momento storico molto particolare. La nostra comunità, infatti, è stata colpita da due alluvioni senza precedenti nel 2018 e nel 2021.

Abbiamo avuto anche incendi che hanno portato via dei padiglioni importanti per l’imprenditoria della città ed infine la pandemia.

E’ stato un momento estremamente indescrivibile che va a sovrapporsi ad un dissesto finanziario che avevamo trovato. Una situazione molto complessa che tuttavia ha fatto si che le nostre capacità di affrontare tutte le problematiche portassero perfino ad avere una città entusiasmante nei nostri confronti. Abbiamo raggiunto dei grossi risultati ed iniziato una grande ricostruzione. Quindi, mi sento di dover dire che questo risultato è stato la vera retribuzione dell’impegno assunto”.

Quali sono i punti del suo programma per il prossimo quinquennio?

“Noi abbiamo avviato la ricostruzione di tutti i plessi comunali che si trovavano in stato d’abbandono, continuando a mettere in sicurezza tutti gli istituti scolastici.

Abbiamo attivato tutto quello che era possibile ed adesso abbiamo già acquisito un finanziamento di oltre 10 milioni da parte del PNRR che coinvolge alcuni lavori importanti come la nuova caserma dei Carabinieri, una grossa palestra comunale, due piazze, un plesso dove avrà luogo un’attività bandistica e tanto altro ancora. Siamo in grande ripresa.

Per i prossimi anni, invece, abbiamo annunciato di realizzare i lavori in Contrada Montagna ed alla zona industriale per dare un’ulteriore spinta all’economia ed all’occupazione.

Infine, il terzo punto riguarderà la rivisitazione di tutto ciò vi è all’interno della città come per esempio la realizzazione di una pista ciclabile”.

Cosa si sente di poter dire ai propri concittadini? Sia ai suoi elettori e sia a chi non l’ha fatto..

“Quello che sento di poter dire è di avere un senso di fiducia ed uno spirito collaborativo, rendendosi, in particolar modo, disponibili a questa ricostruzione con le collaborazioni nel rispetto dei ruoli. A coloro che ,invece, hanno manifestato nella fiducia con il voto darò il mio personale ringraziamento.

Antonio Licitra

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684