Scuola a Palermo, Bonafino: "Disagi per i disabili anche quest'anno" - QdS

Scuola a Palermo, Bonafino: “Disagi per i disabili anche quest’anno”

web-la

Scuola a Palermo, Bonafino: “Disagi per i disabili anche quest’anno”

web-la |
lunedì 01 Agosto 2022 - 09:38

“Dopo i disagi dello scorso anno scolastico, per l’assistenza specialistica agli studenti e alle studentesse con disabilità non si prospetta un anno migliore, dato che la nuova amministrazione comunale ha pubblicato il nuovo avviso triennale esattamente identico al precedente, riproponendo le stesse criticità di chi l’ha preceduta”. A dichiararlo è Lucia Bonaffinoresponsabile Scuola del Pd di Palermo e provincia.
“In questo modo – chiarisce Bonaffino – continueremo ad avere rinunce agli incarichi da parte degli assistenti, con conseguenti ritardi nell’avvio del servizio e a pagarne le conseguenze saranno soprattutto gli studenti con disabilità, per i quali la riduzione (o la mancata erogazione) delle ore di assistenza causeranno difficoltà nell’apprendimento, e il venir meno del diritto all’inclusione e all’integrazione scolastica”.
Nelle settimane scorse Lucia Bonaffino aveva già fatto appello al nuovo Consiglio Comunale affinchè si impegnasse a modificare il Regolamento che dal 2012 disciplina l’assistenza specialistica. “Proprio come avvenuto con la precedente amministrazione, anche con la nuova, gli incarichi verranno ancora una volta, e per i prossimi tre anni, assegnati individualmente tramite convocazione e sulla base di un Atto di adesione firmato dagli operatori, ma che non avrà il valore di un contratto di lavoro subordinato, dunque non garantirà loro neanche gli stessi diritti”.
Un sistema “farraginoso – sottolinea la responsabile Scuola del Pd – che ha causato  anche ritardi nei pagamenti e continue rinunce da parte degli assistenti”.
“Si sarebbe potuta prorogare per un anno la precedente graduatoria – conclude Bonaffino -e, nel frattempo, lavorare in Consiglio comunale per approvare un nuovo Regolamento che coniugasse i diritti di lavoratori e lavoratrici con  la garanzia dell’inclusione scolastica e di un pieno diritto allo studio di allieve e allievi con disabilità nelle scuole di ogni ordine e grado a Palermo. Insomma, cambiano le amministrazioni ma è sempre valido il detto del Gattopardo: “Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi”.

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684