Scuole, illuminazione, ferrovia, Trapani cantiere a cielo aperto - QdS

Scuole, illuminazione, ferrovia, Trapani cantiere a cielo aperto

Vincenza Grimaudo

Scuole, illuminazione, ferrovia, Trapani cantiere a cielo aperto

martedì 21 Settembre 2021 - 00:00

Attuata una serie di investimenti: completata la nuova illuminazione alle Mura di tramontana. Approvati progetti per l’adeguamento di quattro palestre scolastiche, in moto l’appalto del sottopasso

TRAPANI – Tanti progetti per rendere Trapani più bella, più sicura, più fruibile. Cantieri in ogni punto della città, che porteranno a tante importanti migliorie per il capoluogo della provincia più occidentale della Sicilia.

Sono stati effettuati nei giorni scorsi i lavori di manutenzione straordinaria dell’illuminazione delle Mura di Tramontana, nel tempo oggetto di vari atti vandalici. “Con tale manutenzione la parte storico culturale della nostra città torna a risplendere, rendendo suggestiva e al contempo sicura la passeggiata dei turisti e dei trapanesi – ha dichiarato il sindaco Giacomo Tranchida –. ‘Trapani in luce’ non vuole essere solamente una metafora per far tornare la città all’essere un attrattore anche culturale del Mediterraneo ma un messaggio di speranza e rinascita, anche dalla fase pandemica, dopo il buio politico-amministrativo dell’abbandono della città ereditato dalle precedenti amministrazioni ed in ogni campo”.

Sul fronte della manutenzione nell’ambito scolastico, la giunta municipale ha approvato quattro progetti per l’adeguamento e la messa in sicurezza di palestre scolastiche oggetto di uno specifico avviso pubblico emanato dal ministero dell’Istruzione.

Ad essere interessate sono le palestre dell’istituto “Bassi-Catalano” di via Marinella per un importo dei lavori pari a 117 mila euro, “G. G. Ciaccio Montalto” di via Tunisi per un importo dei lavori pari a 95 mila euro, “G. Marconi” di viale XI Settembre per un importo dei lavori pari a 144 mila euro ed “E. Pertini” di Fulgatore per un importo dei lavori pari a 140 mila euro.
Ancora, la città vedrà lavori anche per migliorare la mobilità: “Entro le prossime settimane sarà appaltato il progetto integrato, vale a dire progetto esecutivo e lavori, del nuovo sottopassaggio di via Marsala.

Il finanziamento è interamente a carico di Rfi, Rete Ferroviaria Italiana, e comprende anche altre opere civili. Entro la fine di questo mese saranno chiuse anche le conferenze dei servizi relative ai passaggi a livello che insistono su Marausa e Salinagrande”: questa la comunicazione fornita dal commissario straordinario Filippo Palazzo, in occasione di una conferenza stampa tenutasi nei giorni scorsi a Palazzo d’Alì.
Una grandissima opportunità per la città, che desta però molta preoccupazione nei commercianti che si ritroveranno a vivere le difficoltà del cantiere.

Palazzo ha voluto sottolineare come ci sia interesse da parte del governo per il recupero della rete, elettrificata, Alcamo-Trapani, così come il collegamento Trapani-Palermo, che “in 1 ora e 30 minuti circa rivoluzionerà il modo di spostarsi in Sicilia Occidentale, collegando Trapani al capoluogo di Regione ed ai suoi snodi principali, aeroporto compreso”.

Importanti le novità in arrivo per l’aeroporto di Birgi, come annunciato dall’ingegnere Pino Infantino di Rfi: “Stiamo inoltre valutando un miglioramento dei servizi di collegamento con l’aeroporto di Trapani Birgi, anche se siamo ancora in una fase embrionale del progetto che tuttavia doterà l’importante infrastruttura di un collegamento veloce che ne incrementerà nettamente il potenziale e l’appetibilità”.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Tranchida e dall’assessore Giuseppe Pellegrino: “Puntiamo a migliorare i servizi in città oltre che a superarne la divisione storica, atteso che le opere in via Marsala sono imprescindibili per uno sviluppo complessivo dell’area anche in forma integrata con i comuni confinanti. Comprendiamo le preoccupazioni dei residenti e commercianti per i lavori ed i loro tempi ma vigileremo affinché i disagi siano estremamente limitati”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684