Sfida all'"Ok Corral" - QdS

Sfida all'”Ok Corral”

web-dr

Sfida all'”Ok Corral”

web-dr |
giovedì 10 Giugno 2021 - 19:04

“Se avete il coraggio sfiduciatemi”. Questa è la sfida che Orlando lancia ad i suoi avversari politici.

“Se avete il coraggio sfiduciatemi”.

Questa è la sfida che Orlando lancia ad i suoi avversari
politici. Irridente, provocatorio, spregiudicato, come il suo assessore
feticcio alla mobilità. “Una risata vi seppellirà” aveva pronunciato Catania
detto il Giusto, una frase alla Groucho Marx secondo alcuni, Bakunin secondo
altri, dimentico però del fatto che a Palermo di sepoltura non è il caso di
parlare, con mille bare in attesa come nemmeno in Uganda Burundi. Con tutto il
rispetto per il Burundi ovviamente.

Ad un’intervistatrice che domandava al Sindaco cosa ne
pensava di questo scontro totale tra giunta e consiglio la sua risposta è stata
alla Ike Clanton, il capobanda che faceva il bello ed il cattivo tempo a
Tombstone, “Mi ni stai futtiennu”.

Il tono, di colui che fino ad un mese fa lanciava appelli
alle opposizioni per il salvataggio del bene comune, passa da falsamente, a
questo punto, istituzionale a sprezzante e banditesco. Lui sa di essere un
capobanda riconosciuto in Città. Manda messaggi in codice alle periferie. “Sono
quelli di Via Libertà che portano i loro rifiuti allo Zen”. Mettendo contro la
Palermo bene, rea di averlo bannato per i tanti disservizi, per le piste
ciclabili impossibili, per le Zitellone più grandi del mondo, contro gli
abitanti delle periferie da Lui abbandonate. Vuole diventare il campione dei
poveri contro i ricchi. Nel suo schema classico di buoni contro cattivi.

La sfida è lanciata da vecchio capobanda, come in quel
vecchio film Western degli anni 50 con Burt Lancaster e Kirk Douglas.. Lui e la
sua banda-giunta Clanton è al potere assoluto da tempo immemore, ed i poveri
abitanti di Tombstone- Palermo sono vessati e stanchi. Il vero problema è che
il centrodestra, o altra forma politica alternativa, non esprime nessun Wyatt
Earp o Doc Holiday da contrapporgli, se non sparuti ed indifesi consiglieri
comunali, che lui sbeffeggia costantemente.

I partiti che sono con lui sono totalmente succubi ed i
partiti avversari, i coordinatori regionali, provinciali, nazionali, sono intimidito
e silenti. Lui li sta sfidando appositamente. Per lui un eventuale voto di
sfiducia sarebbe una exit strategy dal fallimento del Comune e delle sue
partecipate. E andando al voto ad ottobre prenderebbe in contropiede un
centrodestra ancora confuso e non pronto, avendo campo assoluto nel
centrosinistra. Sceglierebbe lui il pretendente Sindaco senza ombra di dubbio, minacciandoli
di abbandonare il campo in alternativa. Lo abbiamo già visto con Micari alle
regionali questo film.

La sfida è lanciata. Ci vediamo alla sfiducia de l’OK
CORRAL. Se c’è un uomo tra voi che abbia coraggio, allacci il cinturone e
carichi le sue pistole. Lui e i Clanton li stanno aspettando.

Uomini, nascosti nei loro tatticismi, non se ne scorgono, pronti
a raccogliere la sfida. Tanti condizionali, ma nessun cartellone con un volto
stampato e riconosciuto.

Forse meglio una Donna, senza tattica e con il coraggio che solo loro hanno.

Gatto Silvestro

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001