Sicilia, 3 tac acquistate e mai utilizzate: esposto del Codacons

Sicilia, 3 tac acquistate e mai utilizzate: esposto del Codacons

Daniele D'Alessandro

Sicilia, 3 tac acquistate e mai utilizzate: esposto del Codacons

Redazione  |
venerdì 30 Dicembre 2022 - 20:27

Ad Enna, Gela e Acireale tre apparecchiature tac, acquistate per un milione di euro, non sarebbero mai state utilizzate

Tre Tac di ultima generazione dopo essere state acquistate e poi collaudate, sarebbero finite nel dimenticatoio, senza venir mai utilizzate a Enna, Gela e Acireale.

Il Codacons ha presentato un esposto-denuncia alle Procure di Catania, Enna e Gela, alla Procura generale della Corte dei Conti presso la Regione siciliana e all’Anac

L’associazione dei consumatori chiede che siano accertate “tutte le responsabilità di quanto accaduto”, considerati gli elevati costi – circa un milione di euro – per l’acquisto delle apparecchiature, accese soltanto una volta per il collaudo di rito e poi mai più adoperate nei tre ospedali.

“Danni enormi per i pazienti siciliani”

Presi con i fondi Covid e consegnati questa estate dalle ditte appaltatrici – dice il Codacons -, dovevano essere a supporto delle tre strutture e dei pazienti siciliani costretti ad aspettare il proprio turno in lunghe liste d’attesa o costretti a sborsare fino a 250 euro per la Tac a pagamento. Ad Acireale la nuova Tac sistemata dentro il nuovo Pronto soccorso consegnato a ottobre resta ferma perché mancano gli arredi per utilizzare la sala”. “Assistiamo a danni enormi per l’utenza siciliana che conta sul servizio pubblico, mentre, invece, per gli incredibili ritardi i pazienti sono costretti a lunghe liste d’attesa o ad esami a pagamento”, conclude il presidente del Codacons Sicilia, Giovanni Petrone.

Tag:

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001