Sicilia Nouveau - QdS

Sicilia Nouveau

web-dr

Sicilia Nouveau

web-dr |
giovedì 22 Aprile 2021 - 13:16

La Sicilia avrà un museo del Liberty, l’Art Nouveau, a Palermo

La Sicilia avrà un museo del Liberty, l’Art Nouveau, a Palermo nell’area che rappresentò il sacco edilizio mafioso di questa bella e tormentata città, dove sorgeva la villa del Basile, villa Deliella.

Per anni questa area, dopo la distruzione nottetempo, come nel romanzo di Bufalino, era diventata un parcheggio abusivo, in quanto area vincolata dal PRG a museo, ma autorizzato.

Un classico della nostra tradizione di incoerenza amministrativa. Mai il Comune ha messo rimedio a questa ferita cittadina così simbolica dello scempio edilizio della città.

Solo le proteste stimolate da alcuni architetti, dopo la distruzione della villa, tra cui Caronia, arrivarono alle prime pagine dei giornali nazionali raccogliendo il consenso del gotha dell’architettura italiana e non solo del tempo. Per cui lo scempio non venne completato da un altro anonimo palazzone di una città che doveva per forza assomigliare alle altre.

Il Comune da allora ha solo tollerato, con scellerata ignavia, nonostante l’aurea di antimafiosità, un parcheggio non in regola con lo strumento urbanistico. Oggi la decisione del governo regionale, dopo molte battaglie ed interventi in Ars, da parte di una deputata palermitana Marianna Caronia, di destinare l’area a museo di un arte che ha fatto di Palermo e della Sicilia capitale mondiale.

Al tempo dell’art Nouveau la Sicilia era contemporanea, forse per l’ultima volta, poi ci siamo sganciati dal tempo e dalla Storia per scarrocciare in una deriva che si è protratta fino ad oggi.

La decisione di oggi di rimarcare quel periodo storico di enorme lustro può restituire una fiaccola di rinascimento a questa isola, che deve credere e combattere per la bellezza e non adagiarsi sulle sue bruttezze. Solo il bello, di cui siamo pieni, straboccanti, con poca valorizzazione ancora ci può salvare. Anche e soprattutto da noi stessi.

Giovanni Pizzo

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684