Sicilia, scuole professionali dove trovare lavoro, ecco quali e dove sono - QdS

Sicilia, scuole professionali dove trovare lavoro, ecco quali e dove sono

web-mp

Sicilia, scuole professionali dove trovare lavoro, ecco quali e dove sono

web-mp |
martedì 07 Dicembre 2021 - 09:24

Trovare lavoro dopo la scuola, come scegliere quella giusta? In un report realizzato da Eduscopio, tra i migliori istituti tecnici e professionali c'è il capoluogo siciliano, ecco quali sono

Quale scuola superiore scegliere per trovare un lavoro? E’ questa la domanda che molti giovani si pongono perché di fatto è in quel momento che getteranno le basi del loro futuro. Sempre più spesso si sceglie per un istituto tecnico o professionale, perché dovrebbero garantire un’occupazione in tempi rapidi una volta finita la scuola.

Secondo il report Eduscopio, della Fondazione Agnelli sulle scuole secondarie superiori, che valuta le performance dei vari istituti d’Italia, divisi per città e area didattica, nel caso dei “professionali”, c’è anche la città di Palermo e la sua provincia.

In cosa consiste il report di Eduscopio

Per realizzare il report dei “professionali che occupano di più” la Fondazione Agnelli ha preso in considerazione due indicatori fondamentali: la percentuale dei diplomati “occupati” (che hanno lavorato per più di sei mesi in due anni dal diploma) in rapporto ai diplomati che non si sono immatricolati all’università e la coerenza tra studi fatti e il lavoro svolto.

Ecco quali sono le scuole “migliori” a Palermo e nella provincia

Nel palermitano, l’istituto “Paolo Borsellino” si conferma il miglior professionale nel settore “servizi”, anche se solo con il 36% di occupati; seguono il “Francesco Paolo Cascino” (secondo con il 27%) e l’“Einaudi – Pareto” (terzo con il 26%). In provincia, però, il podio è ben diverso: dietro la capolista – sempre il “Borsellino” – si piazzano il “Danilo Dolci” di Partinico (al 30%) e l’“Ugo Mursia” di Carini (al 29%).

Nel settore “industria e artigianato”, è invece l’“Enrico Medi” a ottenere il primato, sempre però con un valore occupazionale piuttosto basso (34%); a seguire troviamo l'”Alessandro Volta” (32%). Sull’intero territorio provinciale, invece, il terzo gradino del podio è del “Salvo d’Acquisto” di Bagheria (28%).

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684