Siglato protocollo tra Prefettura e Gesap contro i tentativi d’infiltrazione criminale - QdS

Siglato protocollo tra Prefettura e Gesap contro i tentativi d’infiltrazione criminale

redazione

Siglato protocollo tra Prefettura e Gesap contro i tentativi d’infiltrazione criminale

giovedì 18 Aprile 2019 - 00:00
Siglato protocollo tra Prefettura e Gesap contro i tentativi d’infiltrazione criminale

PALERMO – Prefettura e Gesap, la società di gestione dell’aeroporto Falcone Borsellino, hanno siglato ieri mattina un protocollo per la legalità e la prevenzione dei tentativi d’infiltrazione criminale.

La firma su questo rinnovato documento, come comunicato dalle parti, si è resa opportuna alla luce delle modifiche normative in materia di documentazione antimafia e rispetto agli accordi siglati in passato sono stati aggiornati e integrati alcuni passaggi.

“Il protocollo per la legalità – ha commentato il prefetto Antonella De Miro – è l’alleanza più stretta tra apparati dello Stato e istituzioni, grazie a procedure che agevolano la comunicazione, finalizzata a controllare in maniera più stringente la onorabilità delle ditte che hanno il rapporto con Gesap, siano esse dirette, sub contraenti o sub affidatarie di lavori e forniture, e anche concessionarie di spazi pubblici. In questo senso, la Prefettura lavora per la prevenzione, a difesa delle istituzioni e della pubblica amministrazione, delle imprese sane e dei lavoratori”.

Con il prefetto, alla firma del protocollo, nella sede della prefettura in via Cavour, hanno partecipato i vertici della società di gestione dell’aeroporto e il sindaco di Palermo Leoluca Orlando. “Ringrazio la Prefettura – ha affermato il presidente della Gesap, Tullio Giuffré – per aver accolto l’esigenza di una maggiore incisività nel contrastare l’esposizione di alcune attività che la società svolge per ruolo istituzionale rispetto a un mantenimento molto stringente e molto elevato di controlli, che possano garantire un funzionamento nel solco della legalità”.

“La Gesap – ha concluso Giuffré – è concessionaria dello Stato, quindi di un servizio pubblico, e questo motiva e amplifica ancora di più l’esigenza che questo servizio che compie per conto dello Stato sia improntato sull’assoluta trasparenza e rigidità contro i tentativi di infiltrazione della mafia”.

Il protocollo non avrà scadenza e sarà aggiornato per essere adeguato alle normative in materia di prevenzione antimafia.

Il sindaco Orlando ha espresso “apprezzamento per la collaborazione istituzionale”, sottolineando come “l’adeguamento del protocollo, così come è stato fatto per le aziende partecipate del Comune, è un’attività che coglie il segno dei tempi”.

“Il contrasto alle infiltrazioni mafiose – ha concluso il primo cittadino – la garanzia dell’ordine economico e la garanzia della sicurezza, nel segno della continuità, sono indispensabili per la Gesap, un’azienda sana che ha un grande piano di opere che la rendono più importante per il territorio, ma anche più sensibile rispetto alle intenzioni malavitose”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684