Siracusa, emergenza rifiuti, camion Tekra di nuovo respinti - QdS

Siracusa, emergenza rifiuti, camion Tekra di nuovo respinti

web-mp

Siracusa, emergenza rifiuti, camion Tekra di nuovo respinti

web-mp |
giovedì 04 Novembre 2021 - 18:30

L’assessore Buccheri: "i nostri mezzi lasciati fuori della discarica per dare spazio a Catania"

Stamattina è stato impossibile completare la raccolta della frazione indifferenziata per molte utenze domestiche della città. Ciò, riferisce l’Ufficio igiene, è stato dovuto al fatto che, senza alcun preavviso, la Sicula Trasporti ha deciso di impedire il conferimento nella propria discarica ai mezzi provenienti da Siracusa e da altri comuni per dare la priorità a quelli di Catania.

I camion partiti da Siracusa, dunque, sono tornati indietro pieni ed è stato impossibile completare il servizio.

Tekra, tuttavia, comunica che
concluderà domani la raccolta dall’indifferenziata interrotta oggi e
provvederà, contestualmente, a ritirare la frazione organica come previsto dal
calendario.

Il comportamento della Sicula Trasporti è stato stigmatizzato dall’assessore ai rifiuti, Andrea Buccheri.

“Non è la prima volta che accade – afferma – e ciò rende la situazione ancora più grave. Di nuovo, secondo una logica difficile da comprendere, viene privilegiata Catania rispetto al resto delle province messe in difficoltà dalla mancanza di impianti. E dopo la beffa della mancata visita delle zone interessate dall’uragano da parte del presidente Musumeci o da qualche membro della giunta regionale, adesso ci vediamo colpiti da questo accordo del comune di Catania con la Sicula Trasporti”.

Conclude l’assessore Buccheri: “Siracusa
e tutta la Srr della provincia, in tema di raccolta dei rifiuti e di livelli di
differenziata, hanno compiuto sforzi di gran lunga maggiori rispetto ad altre
realtà siciliane, comprese quelle che oggi, in un momento di difficoltà,
vengono privilegiate. Un danno pesante al quale si aggiunge la beffa di non
vedere mantenute le promesse fatte dalla Regione alle province virtuose”

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001