Siracusa, sicurezza stradale con il “Safety days” - QdS

Siracusa, sicurezza stradale con il “Safety days”

Luigi Solarino

Siracusa, sicurezza stradale con il “Safety days”

sabato 19 Settembre 2020 - 00:00
Siracusa, sicurezza stradale con il “Safety days”

Promossa da Roadpol, rete di cooperazione tra le polizie stradali europee per ridurre il numero di vittime della strada. Tra le iniziative il Progetto Icaro che prevede il coinvolgimento di oltre 10.000 studenti delle scuole della provincia

SIRACUSA – Ha preso il via in tutta la provincia di Siracusa, ad opera della Polizia Stradale, la campagna congiunta di sicurezza stradale “Safety days” promossa da Roadpol – European Roads Policing Network. Roadpol è una rete di cooperazione tra le Polizie Stradali ed opera sotto l’egida dell’Unione Europea. Nell’ambito di tale network europeo l’Italia, attualmente, ricopre la presidenza onoraria.

L’Organizzazione intende sviluppare una cooperazione operativa tra le Polizie Stradali europee per ridurre il numero di vittime della strada e degli incidenti stradali, in adesione al Piano d’Azione Europeo 2011 – 2020, attraverso operazioni internazionali congiunte di contrasto delle violazioni e campagne “tematiche” in tutta Europa all’interno di specifiche aree strategiche.

L’obiettivo è quello di elevare gli standards di sicurezza stradale, armonizzando l’attività di prevenzione, informazione e controllo, anche attraverso campagne di comunicazione e operazioni congiunte i cui risultati vengono poi monitorati dal Gruppo Operativo Roadpol.

L’iniziativa, si svolge con il supporto della Commissione Europea e si inserisce nel quadro della settimana europea della mobilità con lo scopo di ottenere, a livello europeo, zero vittime sulle strade. Detta campagna si prefigge anche i seguenti obiettivi: aumentare la consapevolezza sociale del fenomeno della mortalità ed incidentalità grave sulle strade, oggi più che mai in aumento; richiamare l’attenzione degli utenti della strada sulla necessità di riallinearsi agli obiettivi europei relativi alla riduzione del 50% del numero di vittime sulle strade ormai fuori target per il 2020 ma confermato per il 2030; dimostrare che, con ampio sostegno da parte della collettività, si può essere in grado di ridurre il numero di vittime e feriti gravi sulle strade.

Di conseguenza la Polizia Stradale ha predisposto sull’intero territorio provinciale dei servizi volti alla riduzione delle principali cause di incidentalità, individuabili nella elevata velocità, nel mancato utilizzo dei dispositivi di sicurezza, dei sistemi di ritenuta per bambini e del casco protettivo e nell’uso di telefoni cellulari alla guida. Al contempo si svolgeranno iniziative di prevenzione e sensibilizzazione rivolte ai cittadini. Pertanto, anche per quest’anno, la Polizia Stradale di Siracusa e l’Ufficio Scolastico provinciale realizzeranno su tutto il territorio provinciale ed in collaborazione con tutte le scuole della provincia il “Progetto Icaro”, con l’organizzazione di iniziative mirate alla diffusione della cultura della sicurezza stradale, che prevedranno il coinvolgimento di oltre 10.000 studenti, anche attraverso forme di comunicazione a distanza, nel pieno rispetto delle normative anti Covid-19.

Inoltre, al fine di raggiungere i risultati previsti, sono stati pianificati servizi integrativi speciali nel corso della settimana dal 16 al 22 settembre 2020 con l’impiego di apparecchiature autovelox e posti di controllo lungo la tratta autostradale Rosolini – Catania.

Qualunque utente della strada potrà sostenere la campagna attraverso la pagina web www.roadpolsafetydays.eu e cliccare sul tasto “pledge” (impegno), inserendo la propria e-mail ed il proprio nome, sottoscrivendo formale impegno a rispettare le regole del codice stradale nell’ottica della riduzione degli incidenti su tutte le strade europee.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684