Enti territoriali, diciannove miliardi spesi in Sicilia nel 2019 - QdS

Enti territoriali, diciannove miliardi spesi in Sicilia nel 2019

Serena Giovanna Grasso

Enti territoriali, diciannove miliardi spesi in Sicilia nel 2019

mercoledì 15 Luglio 2020 - 00:00
Enti territoriali, diciannove miliardi spesi in Sicilia nel 2019

Secondo i dati elaborati dalla Banca d’Italia, solo poco più di un miliardo di euro per gli investimenti. La parte del leone la fa la Regione con quattordici miliardi (il 73,9% del totale), 4,3 miliardi ai Comuni e seicentomila euro a Province e Città metropolitane

PALERMO – Nel corso del 2019 gli enti territoriali siciliani hanno speso quasi 19 miliardi di euro (esattamente 18,9 miliardi di euro), in aumento del 4% rispetto all’anno precedente. In termini pro capite tale valore ammonta a 3.818 euro, ovvero 160 euro in più rispetto ai 3.660 euro rilevati mediamente a livello nazionale, ma ben oltre mille euro al di sotto rispetto alla spesa mediamente osservata nelle regioni a statuto speciale (4.927 euro). Secondo i dati contenuti all’interno del report “Economie regionali – L’economia della Sicilia” della Banca d’Italia, la spesa degli enti territoriali siciliani si compone di 17,6 miliardi di euro finalizzati al sostegno della spesa corrente primaria (pari al 93,1% della spesa totale) e di appena 1,3 miliardi di euro per la spesa in conto capitale.

Secondo i dati sui pagamenti tratti dal Sistema informativo delle operazioni degli enti pubblici (Siope), circa la metà della spesa corrente sostenuta in Sicilia è servita all’acquisto di beni e servizi (8,8 miliardi di euro, ovvero il 4,9% in più rispetto al 2018), mentre quasi il 30% è stato necessario al pagamento delle spese per il personale (5,2 miliardi di euro), quest’ultima tipologia di spesa appare in netta contrazione rispetto agli anni precedenti. Infatti, nel corso dell’ultimo decennio, in risposta a esigenze di contenimento della spesa pubblica, gli enti territoriali sono stati sottoposti a normative molto stringenti in materia di assunzioni di personale. In Sicilia i vincoli alla spesa per il personale e al turnover hanno determinato un calo complessivo degli addetti agli enti territoriali del 27,7% tra il 2008 e il 2019, variazione più accentuata rispetto a quella media delle Regioni a statuto speciale.

Per quel che riguarda la spesa in conto capitale, invece, la quota più “consistente” è rappresentata dagli investimenti fissi lordi (711 milioni di euro), mentre quote minoritarie sono andate per i contributi agli investimenti di amministrazioni centrali (245 mila euro) e per i contributi agli investimenti di famiglie e imprese (178 mila euro). In base ai dati Siope, la spesa per investimenti effettuata nei primi quattro mesi del 2020 si è ridotta di circa il 5% rispetto al medesimo periodo dello scorso anno. In generale, la spesa in conto capitale degli enti territoriali è aumentata del 14,2%.

Quasi 14 miliardi di euro, corrispondenti al 73,9% della spesa complessivamente sostenuta dagli enti territoriali, sono andati alla Regione (con questa voce si intendono ricomprese anche le spese sostenute dalle Aziende sanitarie locali e dalle Aziende ospedaliere). Circa 4,3 miliardi di euro, pari al 22,9% del totale, sono andati ai Comuni, comprese le Unioni di Comuni, le Comunità montane e le gestioni commissariali: in particolare, 1,6 miliardi di euro sono andati ai Comuni con più di 60 mila abitanti, un miliardo di euro per i Comuni tra i 5 mila e i 20 mila abitanti, un miliardo per i Comuni tra 20 mila e 60 mila abitanti ed infine circa 600 mila euro per i Comuni con meno di cinquemila abitanti. Per quel che riguarda, invece, le quote assegnate alle Province e Città metropolitane sono poco superiori ai 600 mila euro.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684