Colpito da un fulmine a Casteltermini: morto Stefano Spoto - QdS

Colpito da un fulmine mentre controllava il gregge: morto 44enne

webms

Colpito da un fulmine mentre controllava il gregge: morto 44enne

webms |
giovedì 11 Agosto 2022 - 08:34

Una morte prematura e improvvisa che ha sconvolto l'intera città di Casteltermini, nell'Agrigentino.

Una tragedia ha segnato l’ultima ondata di maltempo estivo che ha colpito la Sicilia in questi giorni. Un uomo di 44 anni, Stefano Spoto, dipendente di una ditta che spesso aiutava il padre in campagna, è morto dopo essere stato colpito da un fulmine a Casteltermini (provincia di Agrigento).

Lascia la moglie e due figli piccoli.

Maltempo, Stefano Spoto muore a 44 anni

Secondo una prima ricostruzione della terribile vicenda, l’uomo sarebbe stato colpito da un fulmine mentre controllava il suo gregge di pecore nelle campagne di Casteltermini. A trovarlo, a terra e privo di sensi, un passante. Pare che la vittima fosse andata in campagna per controllare le pecore, visto il maltempo.

Purtroppo per l’uomo non c’è stato nulla da fare: sarebbe morto sul colpo. Sono numerosi i messaggi di cordoglio presenti sui social. Messaggi che ricordano il 44enne ed esprimono profondo dolore per la famiglia, colpita da una tragedia inaspettata.

Questo è il messaggio della squadra di calcio locale: “L’ASD Casteltermini Calcio, il Presidente Sanvito e tutti i collaboratori partecipano al dolore delle famiglie Spoto – Mingoia per la prematura scomparsa di Stefano Spoto. L’ASD Casteltermini esprime la propria vicinanza e le più sentite condoglianze a tutta la famiglia”.

Gli eventi previsti tra ieri e oggi nella città di Casteltermini stati in gran parte annullati in segno di rispetto per la vittima. Il sindaco Gioacchino Nicastro ha proclamato il lutto cittadino.

“Il sindaco, l’Amministrazione comunale, il presidente del Consiglio e il Consiglio Comunale tutto, profondamente affranti, si uniscono all’immenso dolore che ha colpito la famiglia Spoto-Mingoia per l’improvvisa e prematura scomparsa del congiunto Stefano Spoto. Quanto accaduto ieri pomeriggio lascia tutta la comunità di Casteltermini attonita e ammutolita: una tragica fatalità porta via un bravissimo ragazzo, un gran lavoratore, un marito e un padre esemplare”.

“Ritenuto di interpretare il comune sentimento della cittadinanza, il sindaco proclama il lutto cittadino durante lo svolgimento delle esequie, riservandosi di comunicare data e ora in cui saranno celebrate.

Immagine di repertorio

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684