Strade e scuole, dal Libero Consorzio 50 milioni in 5 anni - QdS

Strade e scuole, dal Libero Consorzio 50 milioni in 5 anni

redazione

Strade e scuole, dal Libero Consorzio 50 milioni in 5 anni

martedì 10 Novembre 2020 - 00:00
Strade e scuole, dal Libero Consorzio 50 milioni in 5 anni

L’Ente intermedio ha inviato un apposito programma all’attenzione degli uffici regionali competenti. Migliorare la qualità delle arterie viarie e garantire una maggiore sicurezza ai giovani

AGRIGENTO – Investimenti per quasi cinquanta milioni di euro in cinque anni: questo prevede il programma inviato dal Libero Consorzio comunale all’assessorato regionale alle Autonomie locali e agli assessorati regionali alle Infrastrutture e alla Pubblica istruzione. Si tratta dei fondi individuati dal decreto interassessoriale n° 150 del 10 giugno 2020.

“Il programma predisposto dai settori Edilizia scolastica e Infrastrutture stradali – hanno comunicato dall’Ente intermedio – inviato dal commissario straordinario Alberto Girolamo Di Pisa, prevede interventi di progettazione e lavori per adeguamento antisismico, impiantistico e funzionale di alcuni istituti scolastici di proprietà del Libero Consorzio e lavori di manutenzione straordinaria lungo le strade provinciali della zona Ovest, della zona Est oltre ai lavori di manutenzione straordinaria lungo le strade provinciali ex consortili ed ex regionali”.

Il quaranta per cento delle somme per le strade provinciali sarà utilizzato per la zona Ovest, un altro quaranta per cento per la zona Est e il 20 per cento delle risorse disponibili per le strade provinciali ex consortili ed ex regionali.

Per il 2020 sono stati individuati interventi per circa due milioni di euro da utilizzare per l’accordo quadro relativo alle strade provinciali del Libero Consorzio e per il Liceo classico Pirandello di Bivona. Dal 2021 al 2025 l’importo richiesto ammonta a 9.509.594,61 per ogni annualità che comprende sia gli interventi per le strade provinciali che per l’edilizia scolastica.

I lavori programmati, nel quinquennio, dal settore Edilizia scolastica riguardano l’Iis Istituto magistrale Crispi di piazza Zamenhof a Ribera; l’Iis Liceo classico Pirandello di via Montemaggiore, contrada Paratore a Bivona; l’Iis Liceo sperimentale Crispi di via Circonvallazione a Ribera, l’Istituto d’Arte Bonaccia di via De Gasperi a Sciacca e l’Istituto alberghiero di contrada Tonnara a Sciacca.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684