Stretto di Messina, Ponte o tunnel? Forza Italia all' attacco - QdS

Stretto di Messina, Ponte o tunnel? Forza Italia all’ attacco

redazione web

Stretto di Messina, Ponte o tunnel? Forza Italia all’ attacco

giovedì 13 Agosto 2020 - 00:05
Stretto di Messina, Ponte o tunnel? Forza Italia all’ attacco

Stefania Prestigiacomo, il Governo renda pubblici gli studi di fattibilità sul tunnel, "sponsorizzato" dal viceministro Giancarlo Cancelleri. Marco Siclari, "Proposta scellerata, se si vuole l'Alta velocità si approvi il mio ddl"

“Palazzo Chigi e Ministero delle infrastrutture rendano pubbliche tutte le carte che attestano la fattibilità di un tunnel tra le due sponde dello stretto di Messina, ovvero dimostrino che questa idea è, dal punto di vista tecnico ed economico, più vantaggiosa rispetto al Ponte”.

Forza Italia va all’attacco sul Ponte sullo Stretto con la deputata siracusana Stefania Prestigiacomo, che ha sottolineato come gli italiani abbiano “il diritto di comprendere se la proposta del Governo Conte sia basata su dati reali oppure sia l’ennesimo strumento di distrazione di massa dalle politiche inefficaci, tardive e miopi messe in campo in questi mesi”.

“Se il governo non garantirà trasparenza – ha annunciato Prestigiacomo -, lo farà Forza Italia. Stiamo già raccogliendo tutti i dossier necessari che certificano l’insensatezza dell’idea dell’esecutivo e a breve saremo pronti a presentarli alla stampa. Dimostrando così come l’unica strada percorribile per collegare la Sicilia alla Penisola, che sia certa, economicamente vantaggiosa, dai tempi brevi e che non contempli l’ipotesi del reato di danno erariale, sia la realizzazione del progetto Rfi e Ferrovie, assieme al general contractor già aggiudicatario della gara Eurolink”.

“Insomma – ha concluso – dopo giorni di dibattito è giunto il momento di sapere se l’idea del tunnel sotto lo stretto di Messina sia frutto di attente valutazioni o un altro tassello dell’avversione ideologica che questo esecutivo ha nei confronti dello sviluppo del nostro Paese”.

Siclari, il tunnel è proposta scellerata

Sull’argomento Forza Italia è intervenuta anche con una nota, del senatore Marco Siclari: “In merito alle dichiarazioni – ha scritto – del viceministro dei Trasporti Cancellieri sul tunnel al posto del Ponte come collegamento stabile nello Stretto di Messina, è evidente che si tratta di scelta e di una proposta scellerata perché a fronte di un progetto cantierabile entro sei mesi, come quello del Ponte, si passerebbe a una mera idea progettuale che necessiterebbe di decenni per essere realizzata”.

“Potrebbe essere letta – ha sottolineato – come una chiara presa in giro per il Sud”.

“Comunque al Governo Conte e al viceministro Cancellieri – ha proseguito Siclari – dico che se c’è tutta questa attenzione per il Sud, allora si approvi velocemente la mia proposta, firmata da oltre trenta senatori che prevede l’istituzione di un Fondo per il miglioramento del servizio di trasporto e obbliga lo Stato a garantire l’alta velocità ferroviaria in tutte le regioni, quindi anche in Calabria e Sicilia”.

“Si tratta – ha spiegato – di un disegno di legge che nasce dall’esigenza di ‘unire’ l’Italia, sia nel senso di consentire a tutte le aeree del Paese di essere dotate del servizio di alta velocità in linea con gli standard europei, sia nel senso di garantire un trattamento equo, solidale e non discriminatorio tra le regioni italiane. Nel dettaglio, l’articolo unico del disegno di legge, prevede l’istituzione, nel Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, di un apposito Fondo per la continuità territoriale, la mobilità e la libera circolazione delle persone e delle merci con dotazione finanziaria non inferiore a trecento milioni finalizzato a migliorare il servizio di trasporto passeggeri e merci e a garantire a tutti i territori delle regioni italiane l’inserimento nei programmi di infrastrutturazione finalizzati alla realizzazione dell’alta velocità e dell’alta capacità”.

“Se c’è la volontà di rilanciare il Sud – ha concluso il senatore di Forza Italia – si parta dall’approvazione di questa proposta in tempi brevissimi per dare un segnale di credibilità frugando i dubbi che al Sud debbano sempre e solo rimanere le promesse e non le infrastrutture. In ogni caso rimane prioritaria per lo sviluppo del Sud del Paese la realizzazione della grande opera del Ponte dello Stretto di Messina”.

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684