Sud, dall'agricoltura sociale un'opportunita' di crescita - QdS

Sud, dall’agricoltura sociale un’opportunita’ di crescita

redazione

Sud, dall’agricoltura sociale un’opportunita’ di crescita

mercoledì 03 Giugno 2020 - 19:30

ROMA (ITALPRESS) – Responsabilita’ etica, sostenibilita’ ambientale, reinserimento, anche terapeutico, di soggetti svantaggiati, nella societa’: qual e’ l’apporto che l’agricoltura sociale puo’ dare al Paese, e al Mezzogiorno in particolare, in questo particolare momento storico? L’Italpress ne ha parlato con Carlo Borgomeo, presidente della Fondazione con il Sud.
“Nonostante qualche difficolta’ l’agricoltura sociale e’ in crescita”, dice Borgomeo. “Nella nostra esperienza, ci sono due punti di partenza importanti: il primo e’ che abbiamo scoperto come l’agricoltura, il lavoro nei campi all’aria aperta, l’accudimento degli animali sia importantissimo nella cura dei disabili psichici. Abbiamo fatto un bando per bambini autistici.
L’80% dei progetti prevedeva l’impegno di questi ragazzi in agricoltura. I risultati sono stati eccellenti. Il secondo punto e’ legato alla valorizzazione dei beni confiscati. Agricoltura sociale significa includere soggetti fragili, essere attenti alla sostenibilita’ e trovare sbocco sul mercato attraverso attivita’ del settore food, come ristoranti e consorzi”.
“Ci sono state in Italia molte leggi, molti tentativi di dare ai giovani terreni abbandonati da coltivare, ma non ha funzionato molto – ricorda Borgomeo -. Con noi invece funziona perche’ ancora una volta la cooperazione sociale ha una marcia in piu’, capace di fare sacrifici, perche’ non ha come obiettivo la ricerca disperata del profitto”.
(ITALPRESS).
sfe/abr/red
03-Giu-20 19:25

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684