Temperature da record: mondo in pericolo - QdS

Temperature da record: mondo in pericolo

redazione

Temperature da record: mondo in pericolo

giovedì 06 Febbraio 2020 - 17:17

Il 2019 anno record per la temperatura degli oceani. La quantità di calore che abbiamo immesso negli oceani negli ultimi 25 anni equivale a 3,6 miliardi di esplosivi di bombe atomiche di Hiroshima

Gli ultimi cinque anni hanno battuto ogni record, a dimostrarlo è uno studio pubblicato su una rivista scientifica ‘Advances in Atmosphere Sciences’.

Questa rivista dimostra che nel 2019 gli oceani sono stati i più caldi di sempre, in particolare tra la superficie è una profondità di 2000 metri, e come nell’ultimo decennio è stato il più caldo mai registrato.

Davanti agli effetti disastrosi come gli incendi in Australia che hanno causato la morte di decine di persone e di centinaia di migliaia di animali causati dalle alte temperature, i ricercatori avvertono che la temperatura globale degli oceani non sta solo aumentando, ma sta accelerando.

Secondo lo studio, la temperatura oceanica dell’ultimo anno è sopra della media e per raggiungere la sua temperatura attuale, l’oceano avrebbe assorbito 228 sestilioni Joule di calore.

Questo riscaldamento smisurato è un’ulteriore prova del riscaldamento globale.

Purtroppo, la situazione non è destinata a migliorare in tempi brevi: i ricercatori evidenziano che il riscaldamento degli oceani continuerà ad aumentare anche se la temperatura media dell’aria superficiale globale non dovesse più crescere.

Questo fenomeno è anche la causa dello sbiancamento dei coralli e dello scioglimento dei ghiacci che ha come conseguenze l’estinzione di numerose specie.

Lo sbiancamento dei coralli si verifica quando i coralli, stressati dal calore, dalla luce o dall’inquinamento, espellono le alghe che li tengono in salute; infatti negli ultimi trent’anni la metà dei coralli del pianeta è morta.

Anche il calo dell’ossigeno oceanico, l’aumento del livello del mare, habitat Marini instabili e uragani sempre più intensi sono possibili effetti dell’aumento delle temperature degli oceani.

Un aumento della temperatura dell’acqua dovuto ai cambiamenti climatici nel Mar Baltico sta inoltre contribuendo a un’ulteriore espansione delle “zone morte” impoverite di ossigeno, che sono instabili per la vita marina.

Anche l’acidificazione, per cui più anidride carbonica viene assorbita nell’oceano e viene prodotto acido carbonico, costituisce una minaccia crescente. L’acidificazione può anche influenzare la fotosintesi nelle piante acquatiche.

Molta attenzione è stata data a quello che sembra essere un aumento dei fenomeni meteorologici estremi in tutta Europa. I cambiamenti climatici stanno aumentando i livelli di vapore acqueo nell’atmosfera, tale fenomeno può portare a temporali accompagnati da rovesci di pioggia più intensi in alcune aree, mentre altre zone potrebbero dover affrontare condizioni di siccità più gravi, specialmente durante i mesi estivi.

Tuttavia, i ricercatori concludono che il tasso di riscaldamento delle acque e i rischi a esso associato sarebbero molto inferiori se riducessimo le emissioni atmosferiche, dunque è fondamentale prendere misure per contenere il riscaldamento globale.

Lilia Caruso

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684