Us Open, Djokovic in lacrime, niente Grande Slam, battuto da Medvedev 3-0 - QdS

Us Open, Djokovic in lacrime, niente Grande Slam, battuto da Medvedev 3-0

web-mp

Us Open, Djokovic in lacrime, niente Grande Slam, battuto da Medvedev 3-0

web-mp |
lunedì 13 Settembre 2021 - 08:22

Niente Grande Slam per Novak Djokovic. Il serbo è stato infatti sconfitto dal russo Daniil Medvedev nella finale degli Us Open con il punteggio di 6-4, 6-4, 6-4 in due ore e 20 minuti di gioco

Djokovic non trattiene il pianto dopo aver mancato l’assalto agli Us Open, il torneo che gli mancava per conquistare il Grande Slam.

Come sua moglie Jelena che lo nasconde dietro gli occhiali da sole.

“Parto dicendo complimenti a Daniil, che ha giocato una splendida partita e uno splendido torneo. Se c’era qualcuno che meritava uno Slam in questo momento, sei tu. Complimenti al tuo team, ti auguro tanti altri Slam e sono sicuro che sarai di nuovo su questo palco in futuro” ha esordito. Il serbo si rivolge a lungo ai tifosi.

“Stavo pensando prima della partita a cosa avrei detto, se avessi vinto e se avessi perso. Oggi mi avete reso felice, mi avete fatto sentire speciale su un campo da tennis. Avete toccato il mio cuore, non mi ero mai sentito così a New York. Vi voglio bene, ci rivediamo presto”.

“E’ la prima volta che sono molto teso per il mio discorso” ha detto Medvedev durante la cerimonia di premiazione. “Sappiamo cosa c’era in palio, mi dispiace per Nole. Quello che hai fatto quest’anno e in carriera resta. Non l’ho mai detto a nessuno, ma per me sei il migliore di sempre. Voglio ringraziare il mio team, le persone che non sono qui e stanno guardando, i miei genitori, le mie sorelle, i miei amici. Mi avete aiutato in questo lunghissimo viaggio che mi ha portato a vincere uno Slam. Voglio ringraziare anche il pubblico. Oggi, è comprensibile, la maggior parte era per Djokovic. Mi avete aiutato fino a oggi, grazie”.

Si è rivolto poi alla moglie, che ha sposato il 12 settembre di due anni fa.

“Durante il torneo non sapevo cosa regalarle. Dopo la semifinale ho detto: devo trovare velocemente qualcosa. Poi ho vinto e ho pensato che se avessi perso la finale non avrei fatto in tempo a comprare qualcosa. Dovevo vincere, questo trofeo è il mio regalo” ha detto. In ogni caso, con un assegno da 2,5 milioni di dollari di regali potrà trovarne tanti. E la moglie di certo non si offenderà per il ritardo.

Tag:

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001