Abusivismo finanziario in cripto-valuta, oscurati 28 siti web - QdS

Abusivismo finanziario in cripto-valuta, oscurati 28 siti web

web-mp

Abusivismo finanziario in cripto-valuta, oscurati 28 siti web

web-mp |
giovedì 23 Dicembre 2021 - 09:01

I finanzieri hanno scoperto 50 "domini", con milioni di visualizzazioni in tutto il mondo, e ne hanno oscurati 28 mentre 22 erano stati già chiusi

Una vasta rete di siti informatici che proponeva investimenti in cripto-attività senza nessuna iscrizione nell’apposito albo previsto dalla normativa di settore a tutela dei cittadini è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Torino che attraverso una mirata attività di intelligence ha individuato 50 “domini”, con milioni di visualizzazioni in tutto il mondo, e ne ha oscurati 28 mentre 22 erano stati già chiusi.

Nel mirino degli investigatori delle Fiamme Gialle torinesi sono finiti siti (appoggiati a società estere e gestiti con server collocati oltre i confini nazionali) consultabili in varie lingue, tra cui quella italiana, e che fornivano indicazioni sulle modalità di accesso attraverso appositi tutorial.

All’utente che si collegava alla pagina web dedicata, veniva offerta una vera e propria proposta di investimento (tanto che sui siti si fornivano informazioni idonee a mettere i risparmiatori in grado di valutare se aderire o meno all`iniziativa) negoziabile anche in mercati esteri, previa apertura di un conto corrente sul quale era necessario eseguire, preliminarmente, un versamento in denaro, prospettando guadagni che potevano arrivare, in due anni, fino a quasi il 100% dell’importo investito.

Si trattava, in sostanza, di operazioni di trading on line (rientranti tra quelle previste dal Testo Unico della Finanza) effettuate tramite Internet, consistenti nella negoziazione, esecuzione, ricezione e trasmissione di ordini. Un’attività di investimento svolta da intermediari non abilitati a questo genere di operazioni. I responsabili sono stati individuati dai finanzieri e denunciati per abusivismo finanziario. (Askanews)

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684