Turismo, nel week end riapre Sciaccamare ed è subito boom - QdS

Turismo, nel week end riapre Sciaccamare ed è subito boom

redazione web

Turismo, nel week end riapre Sciaccamare ed è subito boom

lunedì 01 Giugno 2020 - 00:02
Turismo, nel week end riapre Sciaccamare ed è subito boom

Nell'hotel Torre del Barone, uno dei quattro alberghi, quattrocento persone giunte da alcune città della Sicilia e dal Palermitano. Mangia, presidente della capogruppo Aeroviaggi, "Primi in Italia anche ad aprire i Villaggi"


Torna l’ottimismo per la stagione turistica 2020 nell’Agrigentino: sabato l’hotel Torre del Barone di Sciacca ha aperto ospitando i primi quattrocento vacanzieri giunti da alcune città della Sicilia e in particolare dal Palermitano. Ingresso in hotel e subito misurazione della febbre.

“Siamo i primi in Italia – dice il presidente della capogruppo Aeroviaggi, Marcello Mangia – anche ad aprire un villaggio turistico. Abbiamo avuto un enorme successo. Dopo qualche perplessità si sono scatenate le vendite e abbiamo dovuto limitarle per avere un numero di presenze compatibile con le misure utili a prevenire il contagi”.

Il Torre del Barone fa parte dei quattro alberghi Sciaccamare, ed è stato aperto dopo l’imponente ristrutturazione dei mesi scorsi con una spesa di circa dieci milioni di euro e Mangia, pur non nascondendo le difficoltà che presenta questa stagione, sottolinea: “Ci saranno presenze più che dimezzate rispetto allo scorso anno”, mostrando però fiducia.

“Dobbiamo soffrire – ha detto – , ma con il sorriso e andare avanti. Aprire gli alberghi con presenze ridotte rappresenta in certi casi anche una perdita, ma noi dobbiamo andare avanti e guardare anche al futuro”.

I lavoratori stagionali impegnati negli ultimi anni con Sciaccamare sono stati circa trecento.

Registrate l’anno scorso poco meno di trecentomila presenze.

Il Torre del Barone rimarrà aperto fino a martedì due giugno e riaprirà dieci giorni dopo e per tutta la stagione.

Il Cala Regina aprirà il 26 giugno e il dieci luglio toccherà al Lipari e all’Alicudi.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684