Turismo siciliano, quel brutto anatroccolo che non riesce a trasformarsi in un cigno - QdS

Turismo siciliano, quel brutto anatroccolo che non riesce a trasformarsi in un cigno

Carmelo Lazzaro Danzuso

Turismo siciliano, quel brutto anatroccolo che non riesce a trasformarsi in un cigno

mercoledì 15 Giugno 2022 - 06:30

L’impatto del Covid-19 sul settore turistico è stato senza dubbio devastante, ma le criticità sul territorio siciliano affondano le loro radici già negli anni precedenti

PALERMO – Turismo e Sicilia rappresentano, nell’immaginario collettivo, due facce della stessa medaglia. L’Isola è da sempre vista come una destinazione turistica cruciale all’interno del panorama nazionale ed europeo, eppure i risultati ottenuti finora in termini di pernottamenti raccontano una realtà diversa, fatta di numeri che non sono all’altezza di un patrimonio storico, naturalistico, archeologico e culturale come quello siciliano.

I dati li abbiamo pubblicati più volte, ma è opportuno rinfrescarci un attimo la memoria: nel 2020 in Sicilia sono stati registrati 6.661.191 pernottamenti (dati dell’Osservatorio turistico regionale), contro i 21.730.335 di Bolzano (fonte Annuario statistico della Provincia autonoma). Per capire quanto questo confronto sia importante occorre ricordare anche l’estensione territoriale delle aree in questione: quasi 26 mila chilometri quadrati per l’Isola, contro i 7 mila chilometri quadrati altoatesini.

Tutta colpa della pandemia, viene da chiedersi? Niente affatto. Perché anche nel 2019, ultimo anno pre Covid, la Sicilia era costretta a inseguire… CONTINUA LA LETTURA. QUESTO CONTENUTO È RISERVATO AGLI ABBONATI

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI
ABBONATI PER CONTINUARE LA LETTURA

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684