Turismo, spiagge in piena crisi ma l'Enit vede la ripresa - QdS

Turismo, spiagge in piena crisi ma l’Enit vede la ripresa

redazione web

Turismo, spiagge in piena crisi ma l’Enit vede la ripresa

sabato 01 Agosto 2020 - 05:55
Turismo, spiagge in piena crisi ma l’Enit vede la ripresa

In Sicilia un calo di presenze del quaranta per cento, ma l'Ente del turismo sottolinea come, in tutt'Italia, nel periodo di Ferragosto, a giudicare dalle prenotazioni, saranno registrati molti sold out. Attrattivi gli spettacoli in luoghi naturalisticamente affascinanti



Le conseguenze della pandemia hanno colpito il turismo in modo più duro di qualsiasi altro evento (dalle Torri Gemelle alla crisi del 2009).

E a piangere sono anche i luoghi in cui solitamente in questo periodo di registrava il sold out, come ad esempio le spiagge.

In controtendenza, però, ci sono le stime dell’Enit, l’agenzia nazionale del turismo, che vede in qualche modo segnali di ripresa e comunque una perfomance dell’Italia migliore rispetto alle rivali Spagna e Francia.

A certificare lo stato di salute precario dell’industria balneare è il Sindacato Italiano Balneari che aderisce a Fipe Confcommercio e associa più di diecimila imprese.

Anche in luglio le spiagge hanno registrato una buona affluenza, ma soltanto nei week end, mentre nei giorni feriali sono rimaste desolatamente vuote.

La situazione in Sicilia fa registrare un calo del quaranta per cento delle presenze, a metà tra il disastro della Sardegna – a meno settanta – e la situazione del Lazio, che perde solo venti punti percentuali.

“La gran parte degli italiani sta riscoprendo la bellezza dei litorali nazionali vicino ai propri luoghi di residenza – ha detto il presidente del Sib Antonio Capacchione – ma mancano all’appello gli stranieri, tanto che diverse località a vocazione turistica sono state maggiormente penalizzate. Siamo ottimisti per il mese di agosto, da sempre scelto dalla maggior parte degli italiani per le vacanze, anche se siamo già consapevoli che il comparto turistico-balneare del 2020 rispetto allo scorso anno, complessivamente, non raggiungerà purtroppo il segno ‘+’ in nessuna delle nostre regioni”.

Sulla questione è intervenuto anche il Codacons secondo il quale “alla base della scarsa affluenza sulle spiagge non vi è solo l’assenza dei turisti stranieri, ma anche il fenomeno del caro-lettino e gli ostacoli al bonus vacanza, che finiscono per allontanare i cittadini dal mare”.

Tira su il morale il bollettino dell’Enit che parla di “quasi sold out in Italia a Ferragosto”: dal dieci al sedici agosto l’Italia fa meglio della Spagna con il 79% delle disponibilità di offerte online già “vendute”, mentre il Paese iberico è al 72%.

Sul fronte siciliano, poiché si lavora principalmente sul turismo interno, a risultare più attrattivi sono quei luoghi in cui vengono proposti spettacoli o iniziative.

In Sicilia stanno tornando, con le opportune iniziative di distanziamento, concerti e rappresentazioni all’aperto, che “muovono” il turismo e l’indotto.

Funzionano, in particolare, gli spettacoli organizzati all’interno di luoghi naturalisticamente affascinanti come le Gole dell’Alcantara, tra Catanese e Messinese, dove, ormai da diversi anni, nel periodo estivo vengono rappresentati due spettacoli divenuti ormai dei classici: l’Inferno di Dante e l’Odissea di Omero.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684