Tv, nel MasterChef 10 di Sky ha vinto Francesco Aquila - QdS

Tv, nel MasterChef 10 di Sky ha vinto Francesco Aquila

redazione web

Tv, nel MasterChef 10 di Sky ha vinto Francesco Aquila

venerdì 05 Marzo 2021 - 00:57

Il maitre di Altamura, in Puglia, 34 anni, ha trionfato nella finalissima su Irene Volpe, 22enne di Roma laureata in design, e Antonio Colasanto, 25enne dottorando in chimica alimentare di Novara

Non era lui il favorito, ma alla fine, con la tenacia che ha contraddistinto tutto il suo percorso, è stato Francesco Aquila a trionfare nella decima edizione di MasterChef, la gara tra cuochi di Sky, superando nella finalissima Irene Volpe, di 22 anni di Roma laureata in design, e Antonio Colasanto, 25 anni, dottorando in chimica alimentare di Novara

Aquila, 34 anni, pugliese di Altamura, cuoco amatoriale e residente in Emilia-Romagna a Bellaria-Igea Marina, dov’è maître di sala e docente di sala, è stato proclamato vincitore dai giudici Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli al termine di una finale accesissima, equilibrata e avvincente.

“Ne è valsa la pena stare lontano tanto tempo da casa – ha detto – E’ una soddisfazione grandissima. Questa è una finestra sul mio futuro”.

Aquila riceverà centomila euro in gettori d’oro e la possibilità di pubblicare il proprio primo libro di ricette con Baldini&Castoldi.

Quarto classificato Monir Eddardary, 29 anni, disoccupato di origini marocchine e residente a Bevagna (Perugia), eliminato nel corso del primo episodio della serata, uno Skill Test che ha ospitato lo chef Chicco Cerea, tre stelle Michelin con il ristorante “da Vittorio” a Brusaporto (Bergamo), e lo chef numero uno al mondo nella classifica “50 Best Restaurants”, Mauro Colagreco, tre stelle Michelin con il suo “Mirazur” a Menton.

Prima di entrare nella Masterclass, Aquila aveva dichiarato di avere un sogno: aprire una catena di ristoranti sfruttando le sue duplici competenze sia in cucina che in sala.

Il suo obiettivo era diventare un esempio per i suoi genitori, da cui ha imparato il valore del lavoro, e per sua figlia, nata da una relazione ora finita.

I suoi piatti sono sempre stati validi, studiati, e Aquila si è sempre distinto per l’attenzione al dettaglio e per l’essere creativo.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001