"Un nuovo giorno" da attori per i giovani detenuti di Palermo - QdS

“Un nuovo giorno” da attori per i giovani detenuti di Palermo

web-dr

“Un nuovo giorno” da attori per i giovani detenuti di Palermo

web-dr |
giovedì 25 Novembre 2021 - 17:18

Appuntamento domenica prossima alle ore 18:30 al Teatro Politeama Garibaldi di Palermo, messo a disposizione dal sindaco, Leoluca Orlando. In scena tanti giovani seguiti dall'Odv "Un nuovo giorno"

L’Organizzazione di Volontariato “Un nuovo giorno”, in collaborazione con l’associazione “aiutiaAmoilBurundi” si è fatta promotrice di un evento di beneficenza per avviare “La Locanda della Spazzina”.

Appuntamento domenica prossima alle ore 18:30 al Teatro Politeama Garibaldi di Palermo, messo a disposizione dal sindaco, Leoluca Orlando.

L’inviata “speciale”, in Sicilia, di Striscia la Notizia, Stefania Petix e il bassotto, saranno gli ospiti speciali della serata che dalle poltrone del “Politeama”, non esiterà di applaudire i protagonisti “speciali” della rappresentazione teatrale, messa in scena e diretta da Giangrazia Calì.

Si tratta di “Giulietta e Romeo… una storia infinita”, interpretata dai detenuti seguiti dalla ODV, guidata da Antonella Macaluso, che sono alla ricerca di “un nuovo giorno”.

Calì e Macaluso da anni si occupano di teatro sociale, in ambiti diversi (scolastico e carcerario), «utilizziamo le arti del teatro come strumento pedagogico trattamentale», dichiarano le due amiche.

Le donazioni degli ospiti concorreranno ad avviare la start up “Inclusione a 360°”, un bar food gestito da ex detenuti che sarà avviato a Palermo in via Calcante (Marinella), in dei locali donati da Madre Antonina Cataldo, delle Sorelle Missionarie della Misericordia di Carini.

“La locanda” è stata pensata per dare una speranza ai detenuti, sottoposti a misure alternative, che uscendo dal circuito penitenziario avranno la possibilità di superare difficoltà e pregiudizi, quindi ritrovare un’opportunità lavorativa e rimettersi in gioco.

La ODV è convenzionata con diversi Istituti penitenziari siciliani e ha dato la disponibilità anche in altre Regioni.

Diversi detenuti conseguono in carcere il diploma Alberghiero, alla “Locanda della spazzina”, avranno la possibilità di sperimentare sul campo ciò che hanno imparato in aula.

«Siamo persone come tutti gli altri, non siamo differenti a nessuno. Nella vita si può cambiare», afferma Nicolò Brunetti, detenuto e attore nel musical.

Un altro artista, al microfono di QdS.it, è Tony Di Betta, che sta seguendo un intenso rito di riabilitazione. «Desidero affrontare la vita diversamente, – afferma Di Betta – con un’altra prospettiva. Grazie alla dottoressa Macaluso, la nostra seconda madre, siamo usciti dal carcere e siamo stati inseriti in un percorso riabilitativo».

L’altro “privilegiato” del percorso riabilitativo è Cristian Monte.
«Ero agli arresti domiciliari e ho chiesto per due anni all’avvocato di essere impiegato in lavori socialmente utili. L’avvocato non ne trovava. – afferma – Ho cercato su internet e l’ho trovato. Ho parlato con la dottoressa Macaluso e nel giro di una settimana, dopo due anni di “domiciliari”, ho iniziato questo nuovo percorso, che mi ha permesso di ricominciare la mia vita da capo».

La regista del musical, che è anche la direttrice artistica, ha affidato a Monte la parte di William Shakespeare. In costume, come tutti gli attori, leggerà qualche passo della tragedia.

L’esperienza riabilitativa, tra moltissimi altri, attraverso il teatro, la stanno facendo anche Giuseppe Rubbio, Alessandro Longo e Francesco Calascibetta.

Rubbio ci racconta di altri laboratori, ceramica e sartoria. «Grazie ai percorsi riabilitativi abbiamo imparato molto», ci dicono.
Per partecipare alla serata benefica contattare il 3334544594 oppure il 3296511408.

Per contribuire, in remoto, alla realizzazione della start up basta effettuare un bonifico a favore della ODV “Un Nuovo giorno”, tramite la Banca Etica al seguente Iban: IT90B0501804600000016798217

Vincenzo Lapunzina

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684