Una campagna contro il Malsecco degli agrumi - QdS

Una campagna contro il Malsecco degli agrumi

redazione

Una campagna contro il Malsecco degli agrumi

mercoledì 02 Settembre 2020 - 00:00
Una campagna contro il Malsecco degli agrumi

Decise dalla Regione misure fitosanitarie obbligatorie in tutte le aree della Sicilia gravemente contaminate. Potatura di risanamento, estirpazione, bruciatura, disinfezione delle ferite provocate da agenti atmosferici avversi

PALERMO – Misure fitosanitarie obbligatorie in tutte le aree della Sicilia gravemente contaminate dal malsecco degli agrumi.

Per ostacolare la diffusione del fungo, che rischia di mettere in ginocchio numerose aziende agricole del comparto agrumicolo, l’assessorato Agricoltura della Regione Siciliana ha emanato le misure fitosanitarie di protezione obbligatorie contro l’introduzione e la diffusione, sul territorio regionale, di organismi nocivi per le produzioni, in special modo in progressiva estensione agli impianti agrumicoli sensibili circostanti.

Potatura di risanamento, estirpazione, bruciatura, disinfezione delle ferite provocate da agenti atmosferici avversi, protezione con reti di copertura, trattamenti alla chioma delle piante sono soltanto alcuni degli interventi obbligatori per le aree gravemente contaminate con danni rilevanti.

“Abbiamo a cuore la tutela e la salvaguardia degli agrumeti siciliani che rappresentano una tra le più importanti risorse del territorio – afferma l’assessore per l’Agricoltura Edy Bandiera -. Vigileremo, tramite il Servizio fitosanitario regionale, affinchè vengano rispettate tutte le prescrizioni emanate, applicando in caso di inosservanza le sanzioni amministrative previste per legge.

Nei casi di agrumeti caratterizzati da grave e diffusa sintomatologia, in concomitanza con un evidente stato di abbandono, sarà inoltre possibile ordinare l’estirpazione dell’intero impianto o di parte di esso.

I soggetti inadempienti, spiega l’Assessore, qualora beneficiari di una misura di sostegno alla produzione, verranno segnalati agli enti preposti all’erogazione dei contributi comunitari, per le valutazioni di competenza”.

Resta attivo, fino alla data di scadenza prevista per il 31 ottobre, il bando che destina 10 milioni di euro, con un contributo del 100% a fondo perduto, alle aziende agricole danneggiate dal virus della tristeza degli agrumi e dal malsecco, a valere sulla Misura 5.2 del PSR Sicilia 2014-2020.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684