Unesco, sinergia tra le città del Val di Noto per attrarre visitatori - QdS

Unesco, sinergia tra le città del Val di Noto per attrarre visitatori

Stefania Zaccaria

Unesco, sinergia tra le città del Val di Noto per attrarre visitatori

venerdì 29 Novembre 2019 - 00:00
Unesco, sinergia tra le città  del Val di Noto per attrarre visitatori

Scicli per le politiche culturali: un piano di gestione con Siracusa, Pantalica e Villa del Casale. Dalla Regione 100 mila euro di investimenti a fronte del milione stanziato dallo Stato

SCICLI (RG) – Fare sinergia tra le città tardobarocche, con Scicli protagonista. Si è discusso di questo, qualche giorno fa, per lo sviluppo delle città del Val di Noto che avranno un unico Piano di Gestione, insieme a Siracusa, Pantalica e la villa del Casale di Piazza Armerina.

È stato il vicesindaco di Scicli Caterina Riccotti a partecipare alla riunione insieme al sindaco di Noto Corrado Bonfanti e all’assessore comunale di Siracusa Fabio Granata visto che Scicli sarà protagonista di questa stagione di svolta nelle politiche culturali in Sicilia.

I siti Unesco saranno uniti così per fare da traino a tutti i diversi attrattori culturali, per sviluppare maggiormente la vocazione turistica della Sicilia. “Grazie alla Legge 77 – ha sottolineato l’assessore alla Cultura del comune di Scicli Caterina Riccotti – un milione e cento mila euro sarà investito nella Sicilia orientale in politiche culturali condivise fra i comuni di Scicli, Modica, Ragusa, Noto, Palazzolo Acreide, Caltagirone, Militello Val di Catania, Catania, Siracusa, Cassaro, Ferla, Sortino, e Piazza Armerina”.

Sono infatti 13 i comuni siciliani che hanno presentato il progetto, finanziato dal Mibact a valere sulla Legge 77 del 2006 e co-finanziato dalle Regione siciliana, sui siti Unesco del Sud Est. Come ha illustrato lo stesso vicesindaco Riccotti, sono cinque le azioni messe a punto da Civita Sicilia, l’associazione che ha ricevuto l’incarico progettuale. “È prevista – ha aggiunto ancora il vicesindaco Riccotti – la sistematizzazione delle conoscenze del patrimonio dei Siti Unesco e l’istituzione del relativo archivio unico, la progettazione e attuazione della comunicazione dedicata, il piano di cartellonistica. Tra le iniziative che partiranno nelle prossime settimane – ha continuato – anche i corsi di marketing turistico per operatori commerciali.

Un’azione riguarderà la didattica e la valorizzazione, con particolare attenzione ai temi dell’accessibilità dei siti”. Tra le azioni per il territorio avviate, ‘Raccontami una storia’ in collaborazione con l’Agesci: un laboratorio, anche a cielo aperto, nel quale la narrazione diventa elemento d’unione tra passato e presente, attraverso innumerevoli storie che risvegliano l’identità dei luoghi.

La Regione, come anticipato dal vicesindaco di Scicli, compartecipa con100 mila euro a fronte del milione stanziato dalla Stato. Si tratta naturalmente di un’ottima occasione per i comuni siciliani che hanno aderito visto che i siti Unesco stanno ricevendo sempre maggiore attenzione e visto che meritano senz’altro un interesse più attento ed esaustivo.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684