Valle dei Templi, piccoli passi verso la normalità - QdS

Valle dei Templi, piccoli passi verso la normalità

Irene Milisenda

Valle dei Templi, piccoli passi verso la normalità

sabato 06 Giugno 2020 - 00:00
Valle dei Templi, piccoli passi verso la normalità

La cultura siciliana riapre i battenti dopo lo stop obbligatorio legato all’emergenza Coronavirus. La Direzione del Parco archeologico al lavoro per offrire nuovi percorsi ai visitatori

AGRIGENTO – I Musei regionali, i Parchi archeologici e gli altri siti siciliani della cultura, dopo la chiusura forzata dovuta all’emergenza Coronavirus, hanno riaperto i cancelli al pubblico. E cresce di giorno in giorno il numero delle prenotazioni effettuate on-line per effettuare visite gratis fino al prossimo sette giugno.

Con tutti i visitatori muniti di codice di prenotazione, sono già state numerosissime le visite alla Valle dei Templi di Agrigento tra distanziamento, mascherine e controllo della temperatura. Al momento si entra ogni mezz’ora, a gruppi da 25 persone, ogni giorno tra duecento e trecento visitatori, ma si sta lavorando per rendere tutto più agevole.

“Stiamo lavorando per esaltare il paesaggio – ha spiegato il direttore del Parco archeologico, Roberto Sciarratta – accrescere il patrimonio della nostra archeologia con la ricerca e lo studio, far crescere prodotti d’eccellenza, pensare le migliori attività didattiche e ricreative. Visti i numeri delle visite stiamo pensando, rispettando sempre le norme di sicurezza, di riaprire i cancelli il pomeriggio ampliando il percorso di visita fino a Porta V. Un sistema che prevederà l’ingresso dalla biglietteria di Giunone e l’uscita solamente da Porta V, con la creazione sulla via Sacra di due corsie parallele tra loro e distanziate”.

Oltre ai Templi, i visitatori possono immergersi, all’interno del Giardino della Kolymbethra, in un luogo straordinario che racchiude i colori, i sapori e i profumi della terra di Sicilia e racconta, con i suoi reperti e i suoi ipogei, di 2.500 anni fa, la storia dell’antica Akragas.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684