Voucher per l' acquisto di pc, tablet e servizi in banda ultra-larga - QdS

Voucher per l’ acquisto di pc, tablet e servizi in banda ultra-larga

redazione

Voucher per l’ acquisto di pc, tablet e servizi in banda ultra-larga

venerdì 20 Novembre 2020 - 00:00
Voucher per l’ acquisto di pc,  tablet e servizi in banda ultra-larga

Per le famiglie siciliane a basso reddito fino a cinquecento euro. Il Piano finanziato anche con risorse messe a disposizione dalle Regioni, Armao: "Con l'emergenza accresciute le esigenze in termini di dotazione informatica e connettività internet"

Sono aperti i termini per la presentazione delle domande per i voucher del Mise relativi all’acquisto di un tablet o Pc e di servizi di connettività in banda ultra-larga a favore delle famiglie siciliane con basso reddito, finanziati anche con risorse messe a disposizione dalle Regioni.

“In questo periodo di emergenza Covid-19 – dichiara il Vicepresidente ed Assessore per l’Economia della Regione Siciliana Gaetano Armao – ogni famiglia siciliana si è confrontata con esigenze, accresciute in termini di dotazione informatica e connettività internet, per soddisfare le nuove necessità dettate dal lavoro agile e dalla didattica a distanza. Il Piano Voucher offre un contributo alle famiglie con basso reddito Isee per l’acquisto di un tablet o Pc di ultima generazione e di una linea internet domestica a banda ultra-larga con cui affrontare meglio le sopravvenute necessità.”

“La banda ultra-larga è ampiamente presente e fruibile in tutta la Sicilia. Già l’anno scorso l’I-Com BroadBand Index dell’Istituto per la Competitività, certificava una copertura in Banda ultra-larga del territorio siciliano al 90% della superficie cablabile. Un risultato ottenuto grazie alla strategia digitale attuata dal Governo Musumeci che ha portato l’Agenda Digitale siciliana ad essere oggi la seconda a livello europeo per dimensioni”. Aggiunge il Vicepresidente Armao.

Il piano voucher prevede un contributo massimo di 500 euro, alle famiglie con Isee inferiore ai 20.000 euro, che potrà essere richiesto tramite qualsiasi canale di vendita reso disponibile dagli operatori accreditati dal Mise. Il contributo, erogato sotto forma di rimborso previa verifica della regolarità dell’attivazione, sarà attivo fino all’esaurimento delle risorse disponibili per ogni regione.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684