Una kermesse sulla Targa Florio che racconta la storia dell’automobilismo - QdS

Una kermesse sulla Targa Florio che racconta la storia dell’automobilismo

Gabriele Barone

Una kermesse sulla Targa Florio che racconta la storia dell’automobilismo

sabato 05 Dicembre 2009 - 00:00

Alla galleria Mogam di Catania una mostra sulla storia della Targa Florio. Sarà visitabile sino al 6 dicembre. Possono essere ammirati auto, motoscafi da gare, coppe e reperti risalenti a più di cento anni fa

CATANIA – Quale migliore location poteva esserci a Catania per presentare la mostra sulla Targa Florio, se non la Galleria Mogam, un incredibile e meraviglioso parco, all’interno del quale “riposano” non meno di 30 auto da corsa che hanno fatto la storia dell’automobilismo mondiale.
Vi sono diverse Ferrari, soprattutto Gran Turismo, ma con ben 2 Ferrari Formula 1, la 1500 cc anni ‘70 , la 312 b di Regazzoni, e poi la “Enzo”, la mitica Gto, e 275 Gtb4, Lancia Dagrada formula junior di Giancarlo Baghetti, Maserati, Aurelia B 24, motori, motociclette d’epoca e perfino motoscafi da gara anni ‘60,uno dei quali appartenuto a Totò Lepira e a S.E. Enzo D’Agata,che si sono ritrovati commossi dinanzi allo scafo che da giovani utilizzavano in coppia per gare motonautiche.
I Fratelli Rory e Veronica Parasiliti, affabili padroni di casa, hanno accolto il Presidente dell’A C Palermo e l’onorevole Lino Leanza per l’inaugurazione della mostra che durerà fino al 6 Dicembre, dove possono essere ammirati cimeli, coppe e reperti riconducibili a 100 anni di Targa Florio, nel fantastico contesto della Galleria Mogam.Pubblico delle grandi occasioni e molti piloti, alcuni ex e altri ancora in attività che hanno corso alla Targa Florio fra cui Totò Lepira, Rori Parasiliti, Vincenzo Barone, Serafino La Delfa, Dario Nicolosi, mentre tra le autorità si notavano, oltre al Procuratore della Repubblica Enzo d’Agata e all’assessore regionale Leanza, presente anche il Questore di Catania, Domenico Pinzello.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684