3SUN Gigafactory, Filctem chiede confronto per il periodo di inattività

3SUN Gigafactory, Filctem chiede confronto per il periodo di inattività

web-meg

3SUN Gigafactory, Filctem chiede confronto per il periodo di inattività

web-meg |
lunedì 04 Aprile 2022 - 11:47

Il progetto sulla fabbrica di pannelli fotovoltaici prevede 700 nuovi addetti solo a Catania. Soddisfatti i sindacati che, però, chiedono confronto per il periodo di sospensione attività

La società di Enel Green Power 3SUN Gigafactory ha illustrato alle Segreterie Nazionali di Filctem, Flaei e Uiltec, le fasi del progetto di realizzazione e di ampliamento della fabbrica catanese di pannelli fotovoltaici di nuova generazione.

Soddisfazione di Filctem per i nuovi 700 posti previsti

Una scelta che la Filctem Cgil di Catania accoglie “con soddisfazione”, visto le molteplici rassicurazioni che giungono dall’azienda a garanzia degli attuali posti di lavoro che, con l’avvio del progetto, saranno progressivamente aumentati per complessivi 700 nuovi addetti solo a Catania.

Filctem-CGIL chiede confronto costante con la direzione

Il confronto sul programma ha evidenziato però la necessità di sospendere le attività di produzione per un periodo moderatamente lungo e pertanto la Filctem-CGIL ha chiesto, un confronto “costante con la direzione aziendale allo scopo di gestire insieme, in questa delicata fase, eventuali ricadute sulla vita e sulla economia delle lavoratrici e dei lavoratori”.

È importante, in questa occasione, ripercorrere quanto di positivo è stato fatto in questi anni grazie al rapporto di relazioni industriali intrapreso e rispetto alle prospettive future della 3SUN Gigafactory che rientra nel progetto di innovability di Enel per la Sicilia.

Il parere dei vertici Filctem Cgil di Catania

Spiegano il segretario generale della Filctem Cgil di Catania e Fabrizio Frixa, responsabile del settore elettrico: “Il percorso di armonizzazione dal contratto metalmeccanico al CCNL di Settore Elettrico, seppur con qualche deroga, ha riportato un’importante azienda della filiera delle rinnovabili all’interno del perimetro di settore rilanciando la produzione e stimolando i lavoratori che oggi partecipano pienamente ed attivamente a tutte le prerogative offerte dal gruppo ENEL, dalla formazione alle opportunità di crescita in altre aree, alla fruizione del welfare tra i migliori presenti nel panorama industriale italiano”.

Concludono Magno e Frixa: “Siamo pronti da subito a proseguire il confronto sui temi che saranno necessari al pieno sviluppo del progetto di realizzazione della Gigafactory, con l’impegno di garantire ai lavoratori la permanenza all’interno del perimetro contrattuale del settore elettrico dove far crescere anche una auspicata nuova generazione di tecnici ed operai della 3SUN”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684