A Catenanuova cerimonia per ricordare Giuseppe Scravaglieri - QdS

A Catenanuova cerimonia per ricordare Giuseppe Scravaglieri

Elisa Saccullo

A Catenanuova cerimonia per ricordare Giuseppe Scravaglieri

venerdì 14 Febbraio 2020 - 00:00
A Catenanuova cerimonia per ricordare Giuseppe Scravaglieri

Il giovane poliziotto dell’ennese fu ucciso dalle Brigate rosse il giorno di San Valentino del 1987. In programma gli interventi di Amministrazione comunale, Prefettura e Questura

CATENANUOVA (EN) – Come avviene ormai da 33 anni, si svolgerà nella giornata di oggi, promossa dal sindaco Carmelo Scravaglieri, la cerimonia per commemorare Giuseppe Scravaglieri, giovane poliziotto 23enne ucciso nel giorno di San Valentino del 1987 a Roma dalle Brigate Rosse. L’omicidio avvenne durante l’assalto a un furgone postale portavalori da cui i brigatisti riuscirono a sottrarre oltre un miliardo di lire per foraggiare la propria organizzazione e acquistare armi.

Il giovane poliziotto di Catenanuova sarà ricordato con una manifestazione che avrà luogo al Cimitero: alle 10,30 sarà celebrata la messa nella chiesetta e, al termine, nell’adiacente tomba dell’uomo, verranno deposte le corone di alloro del Comune e della Questura di Enna.

Seguirà il discorso commemorativo del sindaco, del prefetto di Enna, Matilde Pirrera, del questore, Antonino Pietro Romeo, e di Martina Pantè, baby sindaco dell’istituto comprensivo Enrico Fermi di Catenanuova. Alla cerimonia prenderanno parte, inoltre, i familiari del poliziotto, autorità civili, militari e religiose locali e provinciali, assessori, consiglieri, associazioni, cittadini, la preside Cinzia Giuffrida, docenti, baby consiglio e alunni.

Prefettura e Questura ogni anno assicurano la loro importante presenza in occasione della commemorazione di Scravaglieri. I due funzionari superiori dello Stato, con la loro vicinanza (partecipando anche a incontri e conferenze per la diffusione della cultura della legalità) fanno sentire in questo modo la forte presenza a Catenanuova delle istituzioni dello Stato (disponendo anche all’occorrenza una presenza più assidua delle Forze dell’ordine) sul fronte della lotta alla criminalità e illegalità, dando manforte e conforto alle istituzioni, alla cittadinanza e operatori economici locali.

A Scravaglieri sono state intitolate anche la Caserma della Polizia stradale sita sull’omonimo svincolo di Catenanuova dell’autrostrada A19 Catania-Palermo e una piazza, adiacente al corso Sicilia di Catenanuova.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684