Catenanuova, confronto tra Amministrazione e scuola su sicurezza e lotta alle devianze giovanili - QdS

Catenanuova, confronto tra Amministrazione e scuola su sicurezza e lotta alle devianze giovanili

Elisa Saccullo

Catenanuova, confronto tra Amministrazione e scuola su sicurezza e lotta alle devianze giovanili

martedì 17 Settembre 2019 - 01:00
Catenanuova, confronto tra Amministrazione e scuola su sicurezza e lotta alle devianze giovanili

Si lavora anche per l’avvio di due importanti progetti per l’efficientamento energetico delle strutture. Il Comune di Catenanuova punta su una più efficiente sinergia fra le due istituzioni

CATENANUOVA (EN) – “Più sinergia fra il Comune e la scuola e maggiore sicurezza in paese”. Questi gli obiettivi emersi durante l’incontro istituzionale svoltosi in Municipio tra l’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Carmelo Scravaglieri e Cinzia Giuffrida, nuova dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo Enrico Fermi di Catenanuova, comprendente anche le scuole di Centuripe.

Alla riunione erano presenti anche il vice sindaco Rita Papa, l’assessore alla Pubblica istruzione Linda Proietto, l’assessore Gaetano Bartolotta e i consiglieri comunali Prospero Castiglione, Roberta Rizzo, Caterina Turano e la vice preside Sara Fisichella. Da parte del primo cittadino è stata auspicata la massima collaborazione tra il Comune e la scuola, “stante la sua importante e insostituibile funzione educativa e formativa per i bambini e le nuove generazioni”.

Il sindaco, a nome dell’Amministrazione comunale ha dichiarato la propria disponibilità a risolvere le varie problematiche che dovessero emergere nel corso del nuovo anno scolastico di modo che tutti possano svolgere al meglio il loro compito e il loro lavoro. Il sindaco ha poi anticipato alla nuova preside l’imminente esecuzione di due importanti progetti, già finanziati, per l’efficientamento energetico e la messa in sicurezza degli istituti.

Cinzia Giuffrida si è soffermata sulla problematica della sicurezza e a riguardo il sindaco ha informato che il Comune sta lavorando per il potenziamento della sicurezza su tutto il territorio comunale e che chiederà un incontro a Prefettura e Questura per incrementare la presenza delle Forze dell’ordine.

Infine, è stato assunto reciproco impegno, fra Comune e scuola, per assicurare il regolare svolgimento dell’azione didattica e formativa e nel cercare di prevenire fenomeni di bullismo, cogliendo anzitempo negli alunni i primi eventuali segni di disagio scolastico e familiare allo scopo di intervenire e stroncare sul nascere eventuali devianze.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684