A Grammichele un parco giochi inclusivo finanziato dai deputati regionali del M5s - QdS

A Grammichele un parco giochi inclusivo finanziato dai deputati regionali del M5s

redazione

A Grammichele un parco giochi inclusivo finanziato dai deputati regionali del M5s

martedì 07 Maggio 2019 - 00:06
A Grammichele un parco giochi inclusivo finanziato dai deputati regionali del M5s

La città di Grammichele ha inaugurato domenica un nuovo parco giochi inclusivo, attrezzato per ospitare i bambini con disabilità

GRAMMICHELE – La città di Grammichele ha inaugurato domenica un nuovo parco giochi inclusivo, attrezzato per ospitare i bambini con disabilità. L’opera, realizzata in piazza Carlo Maria Carafa, costata circa 20mila euro, è stata finanziata dai deputati regionali del Movimento 5 Stelle, utilizzando il denaro dei propri stipendi, somme che vengono quindi in questo modo ‘restituite’ alla collettività.

“Più della metà degli stipendi dei 20 deputati del gruppo parlamentare M5S all’Ars – ha spiegato il capogruppo, Francesco Cappello – viene come di consueto donata da tutti noi per opere concrete a beneficio dei cittadini. Non è un fatto eccezionale, ma una pratica naturale per chi come noi crede che la politica sia soprattutto servizio. In questo caso abbiamo finanziato un progetto che potrà donare un sorriso ai bambini con disabilità e quindi riteniamo che questi soldi siano stati veramente ben spesi. Siamo orgogliosi di essere al servizio della comunità di Grammichele oggi, come lo saremo per le altre comunità. Ringrazio l’amministrazione comunale per la disponibilità e l’opportunità che ci è stata data di contribuire a un’iniziativa utile e importante per tutta la città”.

Il parco giochi di Grammichele è l’ennesimo progetto avviato dal gruppo parlamentare 5 Stelle grazie alla donazione di parte dei loro stipendi, dopo il fondo per il Microcredito per le piccole e medie imprese, Boom-Polmoni Urbani, la Trazzera 5 Stelle, la restituzione della casa alla famiglia Guarascio (il muratore che si è suicidato perché la sua abitazione era finita all’asta) e due edizioni di borse di studio a favore degli sportivi disabili.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684