A Modica exploit di turisti: +30,96% di presenze riscontrate lo scorso anno - QdS

A Modica exploit di turisti: +30,96% di presenze riscontrate lo scorso anno

Zaccaria Stefania

A Modica exploit di turisti: +30,96% di presenze riscontrate lo scorso anno

giovedì 23 Maggio 2019 - 00:05
A Modica exploit di turisti: +30,96% di presenze riscontrate lo scorso anno

Grande soddisfazione dalla Giunta Abbate, ma non mancano le polemiche dall’opposizione. A Ragusa basso incremento, c’è ancora molto da fare: crescita soltanto dell’1,33%

MODICA (RG) – La città di Modica si conferma una delle mete turistiche più gettonate di tutta la Sicilia. I dati che arrivano dall’osservatorio regionale sono infatti confortanti: la città della Contea fa registrare un buon +30,96 per cento (da 182.243 a 263.954 presenze) nel 2018.

“Un risultato straordinario – hanno commentato il sindaco Ignazio Abbate e l’assessore comunale al Turismo, Maria Monisteri – che ci conferma quanto di buono già sapevamo di aver fatto. Modica è la città siciliana con la più alta percentuale di crescita del flusso turistico, con tanti saluti ai detrattori e a chi si è improvvisato esperto di marketing turistico da tastiera, denigrando il lavoro fatto in questi anni per risollevare Modica dal torpore e dall’anonimato in cui l’avevamo trovata. Merito anche alla fiction di Montalbano, senza dubbio, che da 20 anni è ospite dei nostri luoghi. Ma la vera novità che ha invertito il trend è rappresentata dagli investimenti fatti per Expo Milano e dalla promozione del cioccolato. Due straordinarie vetrine di promozione che abbiamo saputo sfruttare al meglio”.

“Abbiamo sempre ribadito che il cioccolato – hanno aggiunto – è una chiave per aprire tante porte che conducono benefici a tutta la comunità modicana. Il turista, infatti, arriva stuzzicato dal cioccolato e viene conquistato da tutto il resto. Non ultimo dalla pulizia e dal decoro del nostro centro storico. Naturalmente questo clamoroso +30 per cento non deve essere un punto di arrivo ma di partenza”.

Non sono così positivi i rappresentanti dell’opposizione: il gruppo ‘100 passi per la Sicilia’ ha sottolineato che “non si comprende di cosa si vanta il primo cittadino se, nei fatti, Modica rimane fanalino di coda del turismo siciliano. Ci chiediamo se il sindaco, oltre a ‘sbrodolarsi’ di ingiustificato compiacimento – ha sottolineato Antonio Ruta – abbia anche fatto uno sforzo per comprendere che, per il futuro turistico di Modica, è necessario creare servizi e infrastrutture, attualmente inesistenti nella nostra città”. Nonostante le polemiche, l’aumento delle presenze si è comunque registrato. A Ragusa, invece, la crescita è stata soltanto dell’1,33 per cento.

“Il problema reale – hanno affermato i consiglieri del Movimento 5 Stelle Zaara Federico con Antonio Tringali, Giovanni Gurrieri, Alessandro Antoci e Sergio Firrincieli – è che tutti parliamo di turismo ma poche sono le scelte adeguate che si adottano per far sì che le politiche di settore possano avere una ricaduta effettiva sul territorio. Una prima considerazione da fare è che al momento la nostra città è presa d’assalto soprattutto dal cosiddetto turismo mordi e fuggi”.

Nelle città siciliane sono comunque diversi gli aspetti da rivedere, a partire dai protocolli per le aperture delle chiese, per l’apertura dei servizi igienici pubblici, passando poi per la partecipazione alle fiere di settore e ai servizi che i turisti si aspettano di trovare.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684