Accelerazione startup innovative, torna “Human knowledge lab” - QdS

Accelerazione startup innovative, torna “Human knowledge lab”

redazione

Accelerazione startup innovative, torna “Human knowledge lab”

giovedì 23 Dicembre 2021 - 03:45

Riparte la raccolta di candidature per l’iniziativa di Eni che punta alla formazione di una nuova generazione di imprenditori. Le domande vanno inviate entro il 10 gennaio

ROMA – Nelle scorse settimane è ripartita la raccolta delle candidature a Human Knowledge Lab (HK Lab), iniziativa di Joule, la scuola di Eni per l’impresa. Si tratta di un percorso di pre-incubazione avviato in collaborazione con LVenture Group, organizzato per questa nuova tappa presso gli spazi di Kilometro Rosso Innovation District a Bergamo, che si rivolge a tutte quelle idee imprenditoriali innovative negli ambiti della decarbonizzazione, dell’economia circolare e della lotta al cambiamento climatico attraverso l’applicazione di tecnologie di robotica, IOT e intelligenza artificiale e dei materiali innovativi con applicazione a settori trasversali, non solo Energy, come Food & Beverage, Fashion, Real Estate, Automotive e altro.

Eni, in linea con l’importanza prioritaria attribuita alla formazione, rinnova così il proprio impegno a supporto del tessuto imprenditoriale italiano in un momento storico di grandi sfide e profonde trasformazioni, e lo fa attraverso Joule, scuola dedicata alla formazione di una nuova generazione di imprenditori e all’accelerazione di startup, fornendo strumenti e sviluppando competenze.

La seconda tappa di Hk Lab ha lo scopo di fornire le competenze ad aspiranti ed attuali imprenditori che intendono validare le loro idee innovative e affrontare le sfide legate al tema dell’economia circolare, declinato in specifiche aree di innovazione. Una volta chiusa la fase delle candidature, i progetti più interessanti verranno selezionati per partecipare al percorso formativo, che si svolgerà a febbraio 2022 presso gli spazi di Kilometro Rosso Innovation District a Bergamo e vedrà i partecipanti impegnati sette giorni full-time.

Al termine della settimana, il progetto vincitore verrà premiato con un percorso di incubazione erogato tramite PoliHub, l’Innovation Park & Startup Accelerator del Politecnico di Milano, partner d’eccellenza di Joule. Inoltre, i due migliori progetti potranno accedere ad un pacchetto di servizi personalizzati Eni tramite Energizer, l’acceleratore d’impresa di Joule, che fornirà una consulenza sulla base delle esigenze imprenditoriali dei singoli team.

Grazie a questo format innovativo, HK Lab si propone di fornire ai partecipanti strumenti relativi ad aspetti trasversali a tutti i settori, non solo quello energetico, utili a validare la propria idea imprenditoriale. Durante la fase di Idea Validation verranno trattate tematiche come l’analisi di mercato e l’individuazione del target di riferimento; la validazione e la realizzazione del prototipo dell’idea; lo studio dei canali di acquisizione e i primi test di mercato; la validazione del business concept e la definizione di una roadmap di sviluppo.

Il programma prevede inoltre una fase preparatoria di onboarding da remoto e un percorso di sviluppo delle competenze trasversali e soft skills, sviluppato in modo integrato e coerente con i contenuti di HK Lab. Lungo il percorso, sviluppato con approcci coinvolgenti e laboratoriali si alterneranno contributi di founder delle startup del portafoglio di LVenture Group, di esperti interni Eni ed esterni provenienti dall’ecosistema dell’innovazione, da Business School e contesti accademici di eccellenza.

Per partecipare ad HK Lab è necessario candidarsi entro il 10 gennaio in team formati almeno da due persone (maggiorenni) con un’idea imprenditoriale attinente alle aree di innovazione del programma, il cui dettaglio è disponibile direttamente alla pagina web dedicata alle candidature: https://joule.eni.com/.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684