Ad Agira quattro in tutto le proposte in ballo per la democrazia partecipata - QdS

Ad Agira quattro in tutto le proposte in ballo per la democrazia partecipata

Nicola Digiugno

Ad Agira quattro in tutto le proposte in ballo per la democrazia partecipata

giovedì 04 Luglio 2019 - 07:00
Ad Agira quattro in tutto le proposte in ballo per la democrazia partecipata

Due iniziative di carattere storico-culturale, una in tema di Protezione civile e una per gli studenti. Come reso noto dal Comune, a disposizione ci sono complessivamente 15 mila euro

AGIRA (EN) – Il Comune ha diffuso nei giorni scorsi l’elenco completo dei progetti presentati nell’ambito dell’avviso relativo alla Democrazia partecipata.

Il primo è denominato “Rievocazione Corteo storico angioino e presentazione dalla Dama Castellana della città di Agira”, di cui è referente Benedetta Casullo. Esso prevede la realizzazione dei bozzetti e costumi medievali e delle attrezzature necessarie per lo svolgimento della manifestazione, con un costo di 4.500 euro.

Il secondo progetto è relativo a “Studi e ricerche su una comunità di Sicilia”, referente Filippo Sgroi. Riguarda la ripubblicazione dei volumi I e II Agira tra XVI e XIX secolo, con un costo di 5 mila euro.

La terza proposta rientra nell’area tematica Ambiente, Ecologia e Sanità ed è intitolato “Aiutiamo i volontari di Protezione civile”, referente Mariano Mazzocca. Questa iniziativa “intende potenziare il volontariato di Protezione civile, tramite la formazione di operatori del soccorso, dotandoli di professionalità e di dispositivi di protezione individuale per intervenire nelle situazioni di emergenza”, con un costo di 4 mila euro.

Il quarto e ultimo progetto, “Studenti protetti”, referente Carmelo Greco, si pone l’obiettivo di aiutare i ragazzi durante le ore di entrata e uscita dalla scuola e salvaguardare la sicurezza degli stessi. L’argomento al centro della proposta è legata alle politiche giovanili e prevede un impegno di 4 mila e 500 euro.

Nell’avviso pubblicato nei giorni scorsi, anche sul sito internet dell’Ente si legge che “al termine della presentazione delle istanze, la Commissione, composta dai responsabili di posizione organizzativa interessati, ne verifica l’ammissibilità e fattibilità” e che “i progetti ritenuti ammissibili sono rappresentati nel documento denominato Progetti ammessi alla selezione”, mentre “quelli ritenuti inammissibili sono raccolti nel documento Progetti esclusi dalla selezione”.

La Giunta comunale, con propria deliberazione, “approva i due documenti e la scheda di votazione” e “fissa la data e l’ora di avvio e di fine della votazione”, riservata ai cittadini maggiorenni residenti.

Nei tempi e nelle modalità previste dal Regolamento comunale di Democrazia partecipata, la scheda di votazione dovrà essere firmata e trasmessa, con allegata copia del documento d’identità, al Comune di Agira. L’importo destinato alla Democrazia partecipata è di 15 mila euro complessivi.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684