Agrigento, dal Libero Consorzio tre gare per le scuole - QdS

Agrigento, dal Libero Consorzio tre gare per le scuole

redazione

Agrigento, dal Libero Consorzio tre gare per le scuole

mercoledì 10 Giugno 2020 - 00:00
Agrigento, dal Libero Consorzio tre gare per le scuole

Manutenzione straordinaria per garantire la massima sicurezza agli studenti e al personale. Sono state già avviate le verifiche sugli aggiudicatari e gli adempimenti contrattuali

AGRIGENTO – L’Ufficio Gare del Libero Consorzio comunale ha completato la tornata di tre procedure relativa all’accordo quadro annuale con un solo operatore economico per lavori di manutenzione straordinaria degli immobili scolastici in proprietà dell’Ente.

La prima gara è stata aggiudicata provvisoriamente all’impresa Gom Edilgeneral Srl (avvalente)-San Michele costruzioni (ausiliaria) con sede a Favara, con un ribasso del 21,178% sui prezzi unitari per un importo contrattuale di 295.557,03).

In seguito sono state aggiudicate le rimanenti due gare. La prima è stata aggiudicata alla Gesaf Srl (avvalente)-Terranova costruzioni (ausiliaria), con sede a Mazara del Vallo (Tp), che ha offerto il ribasso sui prezzi unitari del 20,213% per un importo di 199.410,81 euro più Iva. L’ultima gara della tornata è stata invece aggiudicata all’impresa Fg Appalti di Giovanna Maria Pirrone (avvalente)-Consorzio Stabile Lm Group (ausiliaria) di Agrigento, che ha offerto il ribasso sui prezzi unitari del 21,012% per un importo contrattuale di 286.500,00 euro più Iva.

“Questa importante tornata di gare – hanno sottolineato dal Libero Consorzio – consentirà, dopo la verifica dei requisiti degli aggiudicatari e gli adempimenti contrattuali, gli interventi di manutenzione sugli immobili scolastici di proprietà dell’Ente”.

“L’attività dell’Ufficio Gare – hanno aggiunto dall’ex Provincia regionale – nonostante le difficoltà legate al prosieguo del lavoro agile in seguito all’emergenza Covid-19, non si ferma, con altre procedure di gara in corso e la riapertura di altre dopo lo stop provvisorio imposto dalle norme per il contenimento dell’epidemia da Coronavirus e l’attuazione delle norme di tutela sanitaria dei dipendenti”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684