Via Battisti riqualificata grazie all’imposta di soggiorno - QdS

Via Battisti riqualificata grazie all’imposta di soggiorno

Pietro Vultaggio

Via Battisti riqualificata grazie all’imposta di soggiorno

martedì 02 Febbraio 2021 - 00:00

Interventi per oltre 250 mila euro finalizzati alla realizzazione di una nuova pavimentazione, alla collocazione di fioriere e al miglioramento dell’illuminazione pubblica dell’area

AGRIGENTO – La tanto discussa imposta di soggiorno sembra pronta a dare i suoi frutti al territorio comunale: i fondi ricavati verranno utilizzati per riqualificare la zona di via Cesare Battisti e una porzione della via Pirandello, da pochi anni diventata una nuova location della movida cittadina.

Tutto è pronto ed è anche scattato il divieto di sosta per dare il via al cantiere. Gli interventi avranno un costo di oltre 250 mila euro.

Facendo un excursus storico sulla vicenda, lo scorso 21 gennaio 2019 a chiedere chiarezza sull’imposta di soggiorno e sull’utilizzo delle risorse disponibili erano stati tre componenti della Commissione competente (Francesco Picarella, Carmelo Cantone, Emanuele Farruggia e Arianna Nicosia). Secondo quanto affermato in una nota stampa: “Tenuto conto del regolamento nazionale, chi di competenza avrebbe dovuto usare le somme al fine di migliorare aspetti importanti nel mondo dell’ospitalità (bagni pubblici, info point, costante manutenzione del verde pubblico e promozione del territorio) e non per riqualificare un’area”. Nonostante questo, il 22 novembre del 2019, durante l’Amministrazione retta da Lillo Firetto, il progetto esecutivo è stato approvato in linea amministrativa, nell’ottica del piano di valorizzazione del centro storico.

La via Cesare Battisti – lungo la strada che, perpendicolarmente, congiunge la via Atenea alla via Pirandello – avrà, a cantiere concluso, una nuova pavimentazione, delle fioriere e anche una nuova illuminazione pubblica. Di certo, questo migliorerà le condizioni di un’area che è estremamente vicina alla più popolare via Atenea e che, in questi anni, ha visto una serie di interventi assolutamente tra essi scollegati: piastrelle diverse tra loro e lampioni di diversa foggia. Adesso tutto sarà più omogeneo ed in linea con i tempi, fornendo un buon biglietto da visita nei confronti dei turisti.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001