Al via “Vita indipendente-Lavorando” - QdS

Al via “Vita indipendente-Lavorando”

redazione

Al via “Vita indipendente-Lavorando”

sabato 01 Giugno 2019 - 00:00
Al via “Vita indipendente-Lavorando”

Previsto un percorso di inserimento occupazionale destinato a venti persone diversamente abili. Il progetto è promosso dai 18 Comuni del Distretto Socio-sanitario 31

MESSINA – “Vita indipendente–Lavorando-Borse lavoro” è il titolo del progetto che consentirà a venti persone, di età compresa tra i 18 e i 64 anni, affette da disabilità e idonee a svolgere attività lavorativa, di avviare un percorso inclusivo in aziende.

Il progetto è destinato ai residenti dei 18 comuni del Distretto Socio-sanitario 31. Le venti borse lavoro saranno distribuite due a Capo d’Orlando, due a Sant’Agata di Militello, mentre una sarà destinata per ognuno degli altri Comuni del Distretto: Acquedolci, Alcara Li Fusi, Capri Leone, Caronia, Castell’Umberto, Frazzanò, Galati Mamertino, Longi, Militello Rosmarino, Mirto, Naso, San Fratello, San Marco d’Alunzio, San Salvatore di Fitalia, Torrenova e Tortorici. Tramite le borse lavoro, della durata di dodici mesi, a ogni beneficiario sarà erogata una somma complessiva di 3.960 euro.

“Con questo progetto – ha detto il sindaco di Capo d’Orlando Franco Ingrillì, presidente dell’Ambito ottimale distrettuale n. 2 del Distretto socio sanitario 31- vogliamo realizzare l’integrazione nel contesto di appartenenza favorendo l’uscita delle persone disabili dal circuito di assistenza improduttiva e valorizzando risorse umane e professionali”.

Per richiedere l’ammissione al progetto, tramite i Comuni di residenza, la persona interessata avrà tempo fino al 30 giugno. Entro lo stesso termine, anche le aziende potranno manifestare la propria disponibilità ad ospitare i beneficiari. È possibile visionare gli avvisi pubblici e chiedere informazioni agli uffici dei servizi sociali dei singoli Comuni del Distretto Socio-sanitario n. 31.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684