Alcamo, i percettori del Rdc impegnati per la collettività - QdS

Alcamo, i percettori del Rdc impegnati per la collettività

redazione

Alcamo, i percettori del Rdc impegnati per la collettività

venerdì 12 Agosto 2022 - 08:40

Riparte il progetto “Custodia e pulizia di ville e giardini”, che affianca i titolari del sussidio agli operatori comunali

ALCAMO (TP)- È stato avviato nei giorni scorsi il progetto ambientale “Custodia e pulizia ville e giardini 2”. La finalità progettuale è quella di coinvolgere i beneficiari del Reddito di Cittadinanza nella cura del territorio e dell’ambiente, favorendo, inoltre, lo sviluppo dei principi di solidarietà collettiva e partecipazione attiva. L’iniziativa nel Pal (Piano di attuazione locale) – programmazione della quota servizi fondo povertà annualità 2019, finanziato con fondi del ministero del Lavoro e delle politiche sociali per l’attuazione di Puc (Progetti di utilità collettiva).

“Questo progetto – commenta l’assessore alle Politiche ambientali Alberto Donato – riguarda 30 persone che sono state formate per affiancare gli operatori comunali nell’attività di riqualificazione delle aree verdi mediante la raccolta di rifiuti abbandonati ed ancora la pulizia degli spazi verdi comuni e la manutenzione e la cura di piccole aree verdi e di aree urbane. Fra le aree appena ripulite – spiega – c’è la villa di piazza Pittore Renda, uno degli spazi verdi che necessita di manutenzione e cura continue”. Soddisfatto per la realizzazione e la partenza del progetto anche Domenico Surdi, primo cittadino alcamese, che sottolinea: “I Progetti di utilità collettività rappresentano un’opportunità d’inserimento sociale per tante persone che hanno difficoltà a trovare lavoro; con questi progetti per loro è possibile cominciare a sviluppare un senso civico del bene comune, attraverso una collaborazione lavorativa con l’Ente”.

Da parte dell’assessore alle Politiche sociali Gaspare Benenati, infine, giunge un ringraziamento agli uffici per il lavoro svolto e ai lavoratori che hanno aderito dimostrando senso civico verso la collettività. Nell’ambito del Piano di attuazione locale (Pal) annualità 2019, sino ad oggi sono stati realizzati 5 Progetti di utilità collettiva, riguardanti non soltanto l’ambiente, ma anche l’ambito culturale e la manutenzione e tutela dei beni comuni; inoltre, si stanno predisponendo tutti gli atti propedeutici per implementare i restanti Puc previsti.

Entro la fine dell’anno, infatti, saranno avviati il progetto “Clean Up 5”, riguardante la pulizia di alcuni locali comunali; il progetto “Free Eventi”, teso ad offrire un supporto per l’organizzazione di eventi presso i contenitori culturali (Centro Congressi Marconi, Cittadella dei Giovani, Castello dei Conti di Modica etc), il progetto di “Pulizia e decoro del Bottino Comunale” ed il progetto di “Manutenzione dei locali comunali”.

La prima “edizione” del progetto era stata avviata dal Comune di Alcamo nel dicembre 2021, rappresentando un esempio virtuoso di coinvolgimento dei percettori del Reddito di Cittadinanza in lavori di pubblica utilità. Gli stessi percettori, secondo le indicazioni fornite dal ministero del Lavoro e delle politiche sociali, sono tenuti a svolgere i Puc nel proprio comune di residenza per un minimo di otto ore settimanali. Tuttavia, secondo le più recenti stime, solo un terzo circa dei Comuni ha fattivamente programmato ed avviato tali progetti.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684