Avvelena cani e specie protette, condannato a un anno di reclusione - QdS

Avvelena cani e specie protette, condannato a un anno di reclusione

web-iz

Avvelena cani e specie protette, condannato a un anno di reclusione

web-iz |
venerdì 14 Gennaio 2022

A essere condannato un allevatore di 65 anni.

Un uomo è stato condannato a un anno di reclusione per l’uccisione tramite avvelenamento di una quindicina di animali, tra i quali alcuni appartenenti a specie selvatiche protette.

La condanna

È la pena, con sospensione condizionale, che si è visto infliggere ieri dal Tribunale di Sassari Giovanni Moro, allevatore 65enne di Laerru. L’uomo tra il 2015 e il 2017 aveva sparso bocconi avvelenati nelle campagne attorno al suo appezzamento, per sterminare alcuni animali selvatici che riteneva minacciassero il suo gregge di pecore.

A morire uccisi dal veleno furono però anche numerosi cani da caccia di proprietà dei cacciatori che frequentavano la zona, corvi imperiali e gatti.

Le prove degli avvelenamenti erano state raccolte grazie alle indagini del Corpo forestale. La giudice Anna Giuseppina Pintore ha condannato l’allevatore anche al pagamento di un risarcimento di duemila euro al proprietario di uno dei cani uccisi e di mille euro ciascuno ad altri due cacciatori costituitisi parte civile al processo. 

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001
Change privacy settings
Quotidiano di Sicilia usufruisce dei contributi di cui al D.lgs n. 70/2017