Amazon e Ice insieme a sostegno delle pmi italiane - QdS

Amazon e Ice insieme a sostegno delle pmi italiane

redazione

Amazon e Ice insieme a sostegno delle pmi italiane

venerdì 10 Maggio 2019 - 00:05
Amazon e Ice insieme a sostegno delle pmi italiane

Siglata intesa per sostenere il made in Italy e sviluppare le vendite in Francia, Regno Unito, Germania, Spagna e Stati Uniti. Le aziende interessate riceveranno, inoltre, supporto attraverso eventi di formazione offline e online

ROMA – È stata firmata mercoledì un’intesa tra Amazon e ICE Agenzia per sostenere le piccole e medie imprese italiane a sviluppare le vendite e promuovere la cultura e l’imprenditorialità italiana in Italia, Regno Unito, Francia, Germania, Spagna e Stati Uniti.

L’accordo prevede la realizzazione di un piano di sviluppo per l’inserimento di nuove aziende e dei loro prodotti nella vetrina di Amazon dedicata esclusivamente al Made in Italy, per la formazione ed il supporto alle aziende nelle vendite online, e per attività di marketing che promuovano i prodotti ed accrescano le vendite all’estero.

Amazon e ICE Agenzia supporteranno almeno 600 nuove aziende, principalmente piccole e medie imprese con sede legale in Italia e marchi che rispettano i requisiti del Made in Italy, che saranno inserite all’interno della vetrina Made in Italy di Amazon. La collaborazione aiuterà queste nuove imprese ad avere visibilità sui loro oltre 12.000 nuovi prodotti disponibili su diversi siti globali di Amazon, tra cui Amazon.co.uk, Amazon.de, Amazon.fr, Amazon.es e Amazon.com.

Le aziende interessate riceveranno, inoltre, supporto attraverso eventi di formazione offline (eventi, roadshow) e online (webinar) guidati dalla presenza di esperti di Amazon. Inoltre, Amazon fornirà l’accesso a materiali consultabili online su come sviluppare al meglio il percorso di vendita online.

Per poter realizzare tale obiettivo, l’Agenzia ICE e Amazon hanno definito un piano di identificazione delle PMI da contattare prioritariamente per il progetto, sulla base di specifiche caratteristiche che definiscono il profilo venditore con maggiori potenzialità. Nel modulo di adesione sono stati indicati dei requisiti obbligatori che debbono essere tutti posseduti al momento della domanda di partecipazione e che sono stati considerati i più adatti per poter essere individuati con successo dai clienti potenziali della vetrina Made in Italy.


In particolare l’azienda deve possedere

Almeno 5 unità di prodotto, anche con formati differenti appartenenti alle categorie merceologiche elencate nei settori e prodotti ammessi.

Prodotti realizzati o totalmente in Italia o che qui abbiano subito l’ultima fase di lavorazione sostanziale economicamente giustificata, come esplicitato dall’articolo 60 del Codice Doganale del’Unione (CDU).

L’Azienda deve disporre di un sito web aziendale, online e attivo, e per ciascuno dei 5 prodotti di cui sopra:

Almeno 2 immagini di qualità (min 1000 pixel lato lungo e 500 lato corto e possibilmente sfondo bianco) per prodotto.

Descrizioni dei prodotti in lingua italiana e straniera in base ai mercati target (Regno Unito, Francia, Germania, Spagna, Stati Uniti)

L’Azienda deve avere un contratto con un corriere in grado di garantire spedizioni espresse nazionali e internazionali; offrire logistica idonea al fresco, qualora l’Azienda intenda commercializzare questo tipo di prodotto solo per i mercati target dove è consentito. Ogni azienda può adottare il proprio sistema di logistica e non è obbligatorio utilizzare quello di Amazon.

L’Azienda deve essere fornita di una risorsa che possa dedicare un minimo di 20 ore in fase di avvio per conoscere il funzionamento del marketplace Amazon e del Seller Central; 5 ore settimanali per la gestione degli ordini e dell’account.

I settori di interesse cui è rivolto il progetto sono: “cucina e cantina” (Food & Wine); “Casa e arredo” (Design); “Abiti e accessori” (Fashion); “Bellezza e benessere” (Beauty).

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684