Andrea Ostellari (Lega), presidente Commissione Giustizia al Senato - QdS

Andrea Ostellari (Lega), presidente Commissione Giustizia al Senato

redazione

Andrea Ostellari (Lega), presidente Commissione Giustizia al Senato

Chiara Borzì, Gabriele D’Amico, Patrizia Penna  |
sabato 28 Maggio 2022 - 16:36

“Lotta allo spaccio, il Ddl riguarda tutte le droghe”

“Lo Stato non sia complice di comportamenti nocivi”

La depenalizzazione della coltivazione domestica non è accettata in casa Lega.
Il Carroccio, da sempre contrario sull’argomento, è titolare di una proposta di legge che, intervenendo sul testo unico in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, inasprisce le attuali pene.
L’intento sarebbe quello di condurre una “lotta allo spaccio”.

Per capire meglio come la Lega intenda superare l’impasse in cui si trova il Ddl e per farci spiegare i motivi che hanno portato questo Ddl in Aula, ci siamo rivolti al firmatario della proposta: Massimiliano Romeo.
Ma il capogruppo della Lega al Senato, tuttavia, a causa di impegni istituzionali non ha potuto rispondere alle nostre domande. Ci siamo allora rivolti ad Andrea Ostellari, presidente della commissione Giustizia a palazzo Madama.

Presidente, perché la strada della depenalizzazione della cannabis è quella sbagliata?
“La strada della depenalizzazione è sbagliata perché lo Stato deve proteggere i cittadini, non arrendersi e magari farsi complice di comportamenti nocivi per la salute fisica e mentale. I giovani vanno difesi, sempre. Anche dal consumo di droghe cosiddette leggere, che tante volte rappresenta solo la prima tappa di un percorso sempre più doloroso”.

Alla Camera dei deputati c’è una proposta di legge sullo stesso tema ma di segno opposto che sarà discussa il 24 giugno: come uscire dallo stallo? Quali sono gli scenari possibili?
“Il ddl che stiamo trattando in Commissione al Senato è diverso. Non lo dice solo la Lega, lo testimonia anche il voto della sinistra che, proprio in Commissione alla Camera, ha escluso che la trattazione dei ddl sulla cannabis e di quello della Lega potesse essere effettuata contemporaneamente. Questo ci ha permesso di avviare l’iter al Senato, nel pieno rispetto del regolamento. Anche perché, il ddl Lega non riguarda solo la cannabis, ma tutte le droghe e si concentra sulla lotta allo spaccio, senza entrare nel merito del consumo”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684