Porto d'armi scaduto e fucili in casa: arrestato 49enne a Salemi - QdS

Porto d’armi scaduto e fucili in casa: arrestato 49enne a Salemi

webms

Porto d’armi scaduto e fucili in casa: arrestato 49enne a Salemi

webms |
venerdì 01 Luglio 2022 - 12:26

L'uomo avrebbe detenuto illegalmente i fucili, nonostante avesse il porto d'armi scaduto.

I carabinieri della stazione di Salemi (TP), durante uno specifico servizio di controllo finalizzato alla verifica del rispetto della normativa sulle armi, hanno arrestato un 49enne del posto per l’ipotesi di reato di detenzione illegale di armi comuni da sparo.

La scoperta dei fucili e del porto d’armi mai rinnovato

In particolare, i carabinieri hanno svolto una perquisizione nell’abitazione dell’uomo, che risultava essere possessore di armi e intestatario di un porto d’armi scaduto e mai rinnovato.

Gli operanti hanno trovato un fucile a due canne calibro 10 e un fucile a due canne ad avancarica calibro 12, illegalmente detenuti, riposti in un armadio metallico accanto alle armi regolarmente denunciate.

Poiché entrambi i fucili erano completi di tutti i meccanismi e i congegni di sparo, sono stati sequestrati penalmente mentre per le restanti armi si è proceduto al ritiro amministrativo in via precauzionale, secondo quanto previsto dalla vigente normativa.

A seguito dei gravi indizi di colpevolezza emersi nel corso del servizio, i carabinieri hanno dichiarato l’uomo in arresto, in attesa di udienza di convalida, così come disposto dal sostituto procuratore di turno della Procura della Repubblica al Tribunale di Marsala.

Il giudice per le indagini preliminari, sulla base degli elementi indiziari raccolti dai carabinieri in merito al reato contestato nell’imputazione provvisoria, ha convalidato l’arresto senza emettere a suo carico alcuna misura. Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri investigativi.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684