Assegno unico figli 2022, quando arriva il primo pagamento - QdS

Assegno unico figli 2022, quando arriva il primo pagamento

web-iz

Assegno unico figli 2022, quando arriva il primo pagamento

web-iz |
martedì 15 Marzo 2022 - 16:28

Dall'Inps il via al primo versamento, ma non per tutti. Ecco chi può beneficiarne.

Assegno unico figli 2022, partono i pagamenti. Inps ha dato il via oggi, in collaborazione con la Banca d’Italia, al versamento della prima mensilità dell’assegno unico per circa 5 milioni di figli beneficiari, riferiti a circa 3 milioni di domande presentate tra il 1° gennaio e il 28 febbraio 2022. E’ quanto annuncia una nota. 

Assegno unico, quando verrà pagato il sussidio di marzo

I primi accrediti saranno a disposizione delle famiglie dal 16 marzo e i pagamenti saranno completati dall’Inps entro il corrente mese. Le domande pervenute a partire da marzo invece verranno messe in pagamento dal mese successivo a quello di presentazione e, se presentate entro giugno, saranno comprensive degli assegni spettanti a decorrere dal mese di marzo.

Come inserire i dati Isee dopo la prima istanza

I dati Isee non inseriti in prima istanza verranno automaticamente aggiornati dall’Inps sulla base delle certificazioni acquisite dagli utenti tramite Caf o Agenzia delle entrate e le somme relative degli assegni saranno automaticamente adeguate.

L’Inos ricorda che i beneficiari di Reddito di cittadinanza in possesso dei requisiti necessari per l’assegno unico riceveranno d’ufficio sulla propria carta gli importi spettanti per il mese di marzo a partire da aprile, insieme alla rata di Rdc/Pdc.

“Un nuovo paradigma per le politiche familiari”

“Da oggi le famiglie italiane con figli a carico inizieranno a ricevere gli importi dell’assegno unico e universale. Un giorno importante, che segna concretamente un nuovo passo e ridisegna il paradigma delle scelte nelle politiche familiari. Sono grata a tutti coloro che in questi mesi hanno contribuito alla realizzazione di questo progetto che investe nei giovani e riattiva, come indicato più volte dal presidente Draghi, quel gusto del futuro necessario all’Italia per ripartire”, commenta il ministro per la Famiglia, Elena Bonetti .

Della sfida rappresentata per Inps che ha attivato un nuovo strumento per milioni di famiglie parla invece il presidente dell’Inps Pasquale Tridico. “Una sfida che l’Istituto ha traguardato in ogni fase con spinta innovativa. E’ una misura importante anche per un welfare sempre più universalistico, poiché abbraccia tutte le famiglie senza distinzioni categoriali e rappresenta un investimento organico del Paese per la natalità e i giovani”, conclude.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684