Automobilismo, pronte le sfide del 14° Slalom di Avola

Automobilismo, pronte le sfide del 14° Slalom di Avola

ritacinardi

Automobilismo, pronte le sfide del 14° Slalom di Avola

Redazione  |
giovedì 13 Ottobre 2022 - 19:51

A sfidarsi sui 2,850 km della Strada Provinciale per Avola Antica, saranno i migliori interpreti della specialità fra i birilli, alcuni dei quali, per la prima volta ad Avola

La 14^ edizione dello Slalom di Avola parte con i migliori auspici: primo obiettivo raggiunto per lo staff organizzativo che festeggia un elenco di iscritti a tre cifre e di massimo livello. Sono stati infatti in 102 ad aderire alla gara che sabato 15 e domenica 16 ottobre assegnerà punti decisivi per il Campionato Italiano, giunto all’undicesimo e penultimo round e li raddoppierà per il Campionato Siciliano in virtù del coefficiente 2.  Arriva quindi immediata la conferma che è stato apprezzato l’intento congiunto da parte del Siracusa Promotor Sport ASD, dell’Automobile Club Siracusa e dell’Amministrazione Locale che, incassato questo successo iniziale, passano alla gestione della fase calda della manifestazione, che porterà ad Avola, oltre ai piloti e ai team, tanti appassionati dello sport motoristico con un importante beneficio per tutta la provincia.

A sfidarsi sui 2,850 km della Strada Provinciale per Avola Antica, saranno i migliori interpreti della specialità fra i birilli, alcuni dei quali, per la prima volta ad Avola. Fra questi: i big del Campionato Italiano con in testa il molisano Fabio Emanuele, che porterà il numero 1 sulle fiancate della Osella PA 9/90 Alfa Romeo. Stessa vettura, ma motorizzata Honda per il sorrentino Luigi Vinaccia, recente vincitore dello Slalom Tricolore di Roccadaspide.

Possono contare sulle caratteristiche della versatile  Radical Suzuki SR4 da 1600 cc, per le loro ambizioni di vittoria, i catanesi Michele Puglisi, attuale secondo in campionato dietro ad Emanuele, e Giuseppe Caruso. Sempre su Radical SR4 ma da 1400 cc anche l’altro campano Gianluca Miccio e Giuseppe Adamo, mentre Giuseppe Medica porterà in gara la versione Pro Sport. Fabio Lenares, uno dei più accreditati siracusani, sarà al via con la Proto Lenares 1400 Suzuki. Completano il gruppo E2SC i 4 con i “Millini”: Mirko Sulsenti, Giuseppe Germano, Alfio Bosco e Salvatore Gentile.

Per quanto riguarda le monoposto in gara del gruppo E2SS, si giocherà le ultime carte per la corsa al titolo regionale il marsalese Salvatore Arresta su Gloria B5 Evo Suzuki, che troverà sul suo cammino il compagno di factory Giuseppe Catanzaro anche lui su una Gloria B5, ma non in versione Evo e ancora un trapanese, Giuseppe Giametta sempre su Gloria, una B4 Yamaha, nonché il catanese Silvio Fiore su una Suzuki Formula Fire; tutte vetture di classe 1150 ad eccezione della Gloria C8 1600 di cui invece dispone l’agrigentino di Sciacca Antonino De Matteo.

Quattro le estreme vetture Silhouette che prenderanno parte al 14° Slalom di Avola: 2 Fiat X1/9 una da 1600 cc per l’under Luigi Cosentino, l’altra da 1150 per Antonino Carta e 2 le Fiat 500 Suzuki, per Paolo Giunta da 1400 cc e per Alessandro Carta da 1150. Nel gruppo E1 Italia particolare attenzione al messinese  Domenico Cangemi che su Fiat 127 Sport di classe 1400 lo scorso weekend è riuscito ad entrare in Top Ten nello Slalom casalingo di Torregrotta, dove erano presenti anche ad Marco Gammeri  e Giuseppe Messina entrambi su Renault Clio 2000.

Sono pronti a replicare i rispettivi successi dello Slalom di Torregrotta  padre e figlia Giamboi con le Fiat X1/9, Alfredo in classe S6 e Angelica nella S5, ma il gruppo Speciale Slalom annovera fra i protagonisti ben 3 piloti di classe S7, pronti a dare battaglia:  Biagio Meli e Alfonso Belladonna con le Fiat Uno Turbo e Roberto Telesca con la Renault 5 GT Turbo. Sarà bagarre anche fra le bicilindriche che si affronteranno ad Avola, 8 Fiat 500 in tutto, 6 di Gruppo 5 e due di Gruppo 2. Sfide interessanti anche in gruppo A dove i più accreditati sembrano essere Michele Russo e Dario Salpietro entrambi su Peugeot 106,  ma di classi diverse; la prima da 1600 cc l’altra da 1400, e ancora grazie alle scattanti 106 francesi sarà acceso il confronto fra Antonio Marino e il leader degli Under 23 Mattia Tirintino.

Si annunciano appassionanti anche i duelli fra i piloti del gruppo Racing Start, in cui spiccano     King Dragon e Massimiliano Ciarcià, con le Mini Cooper RSTB 1600 PLUS e fra le aspirate: Lorenzo e Ignazio Bonavires il primo su Renault Clio 2000, l’altro su Peugeot 106 da 1600. Sabato si comincia con le operazioni preliminari: le verifiche sportive e tecniche dalle ore 15/15.30 presso il centro Giovanile, Via P. Mattarella dove saranno ubicati la direzione gara  e la sala stampa. Domenica, dalle 9.00 le tre manche al meglio della quali si definirà la classifica finale assoluta.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001