Autostrada Ragusa-Catania, dopo le promesse si rispettino gli impegni - QdS

Autostrada Ragusa-Catania, dopo le promesse si rispettino gli impegni

Stefania Zaccaria

Autostrada Ragusa-Catania, dopo le promesse si rispettino gli impegni

sabato 26 Ottobre 2019 - 00:00
Autostrada Ragusa-Catania, dopo le promesse si rispettino gli impegni

“L’opera è già interamente finanziata. Otto cantieri lavorano per realizzare prima la struttura”. Il segretario generale Ust Cisl Rg-Sr Sanzaro dice la sua dopo gli annunci del viceministro Cancelleri

RAGUSA – Non stupiscono più gli annunci relativi alla Ragusa – Catania. Nel corso degli anni se ne sono succeduti parecchi e sono andati a sommarsi agli infiniti ritardi.

L’anno scorso l’allora ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, aveva annunciato lo sblocco dell’opera. Poi l’empasse al Governo, le perplessità del ministero dell’Economia e l’iter si bloccò per l’ennesima volta. Adesso ci riprova il viceministro siciliano, Giancarlo Cancelleri, che, proprio qualche giorno fa, ha annunciato il via libera definitivo all’autostrada Ragusa – Catania.

La Ragusa-Catania si realizzerà e sarà pubblica, a pedaggio zero – ha sottolineato Cancelleri – mettendola all’interno dello Sblocca cantieri e nominando un commissario. Questo permetterà di abbattere i tempi, facendoli diventare ragionevoli rispetto a quelli ordinari, stimando in qualche anno la posa della prima pietra”. Non ci sono date certe, però, nessun cronoprogramma annunciato per “non voler annunciare date che poi potrebbero essere smentite” ha detto. “L’opera – ha aggiunto Cancelleri – è già interamente finanziata. E avere otto lotti significa che sono otto i cantieri che lavorano contemporaneamente per realizzare prima la struttura da consegnare ai cittadini. Questo è il miglior modo: oggi facciamo i conti con grandi crisi aziendali e affidare l’opera a una sola impresa con un unico lotto potrebbe diventare pericoloso. Credo che questo approccio da parte di Anas sia migliore”.

In provincia non si fanno previsioni ma l’annuncio del vice ministro Cancelleri ha riportato l’attenzione su un progetto che sembrava sempre più in dubbio. “La Ragusa-Catania – ha detto il segretario generale dell’Ust Cisl Ragusa Siracusa, Paolo Sanzaro – sarà finanziata per intero entro la fine dell’anno. È questo l’impegno che ha assunto il vice ministro delle Infrastrutture, Giancarlo Cancelleri, con un intero territorio. Ed è questo l’impegno che ci aspettiamo possa essere rispettato dopo mesi di incertezze, fughe in avanti, annunci a cui non sono seguiti fatti concreti, insomma dopo un batti e ribatti che, certo, non ha fatto bene allo stesso territorio”.

A differenza di quanto preannunciato l’anno scorso, l’opera dovrebbe essere pubblica e gratuita. “Questo – ha aggiunto Sanzaro in merito – è un aspetto che non può che farci piacere e auspichiamo, come sindacato, che possa esserci la massima considerazione rispetto alla consistenza di un’infrastruttura che avrà delle ricadute di notevole portata anche sul piano occupazionale. Ci vorrà tutta l’autorevolezza e la forza di cui questo governo nazionale è capace non solo per avviare i lavori ma anche per far sì che gli stessi procedano senza interruzione, raggiugendo gli obiettivi prefissati”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684