Barocco Line, arriva il treno turistico della Val di Noto - QdS

Barocco Line, arriva il treno turistico della Val di Noto

Stefania Zaccaria

Barocco Line, arriva il treno turistico della Val di Noto

sabato 25 Luglio 2020 - 00:00
Barocco Line, arriva il treno turistico della Val di Noto

Attivo il nuovo collegamento voluto dall’Amministrazione comunale con il supporto della Regione. Le fermate previste: Donnafugata, Ragusa Ibla, Modica, Scicli, Noto e Siracusa

RAGUSA – Donnafugata, Ragusa, Ibla, Modica, Scicli, Noto e Siracusa. Sono queste le fermate della ‘Barocco Line’, il nuovo collegamento ferroviario festivo di Trenitalia, voluto dall’Amministrazione comunale di Ragusa.

“Questo servizio – ha sottolineato il vicesindaco e assessore comunale alla Mobilità Giovanna Licitra – è stato chiesto dall’Amministrazione a Trenitalia e alla Regione siciliana che ha deciso di accogliere tale richiesta sostenuta anche dagli altri comuni attraversati dalla Barocco Line”.

Si tratta di un treno pensato in chiave turistica per i centri barocchi Unesco del Val di Noto, ma tecnicamente è un normale treno regionale, con le medesime tariffe, utile quindi non solo ai turisti, ma anche per gli spostamenti ordinari degli abitanti dei territori attraversati. Per l’acquisto del biglietto valgono quindi le stesse regole di un qualsiasi treno regionale ordinario italiano.

Le destinazioni del ‘Barocco Line’ sono raggiungibili anche tutti gli altri giorni della settimana, ma con orari differenti consultabili sul sito o sull’App di Trenitalia o nelle bacheche in stazione. Il biglietto di Barocco Line si può acquistare sul sito internet di Trenitalia, con l’applicazione per smartphone di Trenitalia, biglietterie automatiche in stazione anche se attualmente solo presso le stazioni di Ragusa, Modica, Siracusa, Agenzie di viaggio abilitate, tutti i tabaccai dotati di circuito Sisal, nelle stazioni lontane dai centri urbani, come ad esempio Donnafugata.

“Sono previste delle agevolazioni tariffarie valide sia per il ‘Barocco Line’ che per qualsiasi altro treno regionale – si legge nella nota informatrice del servizio -. I bambini da 0 a 4 anni non compiuti viaggiano gratis purché non occupino un posto a sedere, i ragazzi da 4 a 12 anni non compiuti hanno invece diritto allo sconto del 50 per cento sul prezzo del biglietto. Attiva anche la promo junior, valida fino al 27/09/2020, per i ragazzi fino a 15 anni non compiuti che viaggiano gratis in compagnia di un adulto pagante di almeno 25 anni di età. Sul ‘Barocco Line’ e sui treni regionali di tutta la Sicilia, ad eccezione delle ‘Littorine’, dove è ammessa solo la bici pieghevole è previsto il trasporto bici gratuito. Anche il trasporto di animali domestici è gratuito e sarà consentito rispettando certi requisiti di sicurezza, tra cui il certificato anagrafe canino. I fruitori della linea turistica hanno diritto ad uno sconto del 50 per cento sul biglietto di ingresso al Castello di Donnafugata che va richiesto mostrando il biglietto del treno sia cartaceo che elettronico alla biglietteria del Castello”.

La linea è praticamente uguale a quella del treno barocco che, anni fa, collegava le province di Ragusa e Siracusa.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684