Basket, Passalacqua Ragusa vince contro la Virtus Bologna

Basket Ragusa: prima vittoria in casa per la Passalacqua

web-mp

Basket Ragusa: prima vittoria in casa per la Passalacqua

web-mp |
martedì 06 Dicembre 2022

La play-guardia ragusana Nicole Romeo: «Qui per vincere lo scudetto»

Domenica è tornata in campo la vecchia Passalacqua Ragusa combattiva e che può ambire alle primissime posizioni di classifica, come non si vedeva da un po’. La vittima è stata la Virtus Bologna, squadra di Eurolega e vice campionessa d’Italia.

La vittoria della Passalacqua Ragusa contro la Virtus Bologna

È finita 76-72, con una prova difensiva tosta e l’apporto inestimabile di Anigwe sotto canestro (24 punti e 8 rimbalzi) e di Romeo sul perimetro (20 punti, 4 triple e 4 assist), guidate da una pulita Attura.

La formazione siciliana di A1 femminile, al decimo campionato tra le big, ha vissuto una serie di scossoni: in estate la separazione da coach Gianni Recupido, l’arrivo del nuovo allenatore Mirco Diamanti, quattro sconfitte casalinghe di fila (mai visto dall’approdo in A1), e l’ingaggio dell’allenatore della Nazionale, Lino Lardo.

Il commento del coach a fine partita

«Ho portato la mentalità – ci spiega l’allenatore, dopo un pensiero al collega dimissionario, Diamanti –, la voglia di giocare a pallacanestro, lavorare seriamente ed entrare in campo con il sorriso per giocare assieme. Le buone giocatrici devono sacrificarsi e guardarsi negli occhi, a volte basta questo per vincere. Contro Bologna, abbiamo anche giocato bene».

Nicole Romeo: «Qui per vincere lo scudetto»

«Viviamo per queste gare – spiega la play-guardia ragusana Nicole Romeo –. Aver vinto questa sera contro una delle squadre più forti del campionato è positivo e spero che significhi che siamo sulla giusta direzione».

Romeo è in Sicilia dal gennaio 2019, ha vinto una Coppa Italia, ma non si è mai accontentata: «Dal 2023 mi aspetto la vittoria del campionato – afferma –, è per questo che continuo a giocare a Ragusa»

È stata una partita sui generis, non solo per l’orario (le 15, quando di solito al PalaMinardi il salto a due è alle 18), ma anche per il sole, che ha spinto le bolognesi a chiedere di coprire i finestroni.

Il pubblico ha risposto per le rime, beccando a lungo Cecilia Zandalasini, stella della Nazionale e uscita anzitempo per cinque falli dopo una mostruosa reazione che ha portato le V nere dal -11 al vantaggio illusorio.

Nel finale, il cuore biancoverde ha avuto la meglio. La risalita è iniziata, il campionato di Ragusa è cominciato solo domenica scorsa.

Roberto Quartarone

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001