Blanco e Mahmood nudi, "Espressione di libertà e di coraggio" - QdS

Blanco e Mahmood nudi, “Espressione di libertà e di coraggio”

web-la

Blanco e Mahmood nudi, “Espressione di libertà e di coraggio”

web-la |
martedì 22 Febbraio 2022 - 21:24

Blanco e Mahmood nudi, con due colombe sulle spalle e lo sguardo fisso sul lettore. Sono proprio loro, i vincitori di Sanremo 2022, i protagonisti del momento

Blanco e Mahmood nudi, con due colombe sulle spalle e lo sguardo fisso sul lettore. Sono proprio loro, i vincitori di Sanremo 2022, i protagonisti del nuovo numero di Vanity Fair, in edicola dal 23 febbraio.

I due artisti si raccontano in 15 pagine di interviste. Le immagini sono state scattate dai due maghi dell’obiettivo come Luigi & Iango.

“Li abbiamo ritratti così perché le loro storie sono come una pagina bianca, piena di tatuaggi e di sogni, di giovinezza, qualcosa di così forte da scuoterci tutti” scrive il direttore Simone Marchetti nel suo editoriale.

Il Paese

“Il Paese reale ha bisogno di questo. Di visioni. Di sogni. Di libertà”. “Scrivere musica – racconta Blanco nell’intervista – mi ha cambiato la vita. Credo che ognuno abbia qualcosa su cui scommettere: bisogna tirare fuori i coglioni e provarci, qualsiasi cosa sia”. Per la musica ha rinunciato al calcio (“Ero difensore centrale, mi chiamavano ‘fabbro'”) e agli studi (“Mollare la scuola è una cosa che sconsiglio a chiunque: avere un’istruzione serve davvero”). Poi è arrivato Sanremo, con lui a strattonare e ad abbracciare Mahmood sul palco. “È stato uno sfogo, perché ad Ale voglio bene, ma è un rompicoglioni. Voleva dire: oh, ce l’abbiamo fatta! Poi la gente si è fatta dei viaggi pazzeschi su quel gesto. È vero, è stato un gesto di passione. Anche in un’amicizia c’è la passione”. Blanco continua parlando d’amore, nella sua vita: “C’è Giulia, una persona a cui tengo tanto” .

Il festival

Con Brividi “è passata sia la canzone, sia il contenuto – dice Mahmood -. Mi sembra che anche le persone che hanno apprezzato il pezzo vivano come me i sentimenti, in completa libertà. Il nostro Paese non ha bisogno di sottolineature. O meglio: politicamente il bisogno c’è, c’è sempre. L’omofobia è presente nella nostra società e spero che i principi del ddl Zan diventino realtà il più presto possibile. Mi sono sempre esposto in difesa dei diritti, contro le discriminazioni di genere. Al Festival quest’anno è arrivata una canzone cantata da due cantanti con due storie d’amore diverse, due vissuti diversi”.

Blanco in crisi?

Blanco è in crisi con la sua Giulia Lisioli, la ragazza che lo aveva conquistato ben prima che lui arrivasse al successo. Quel successo, davvero incredibile, che ora pare avergli sconvolto la vita. Il successo di Sanremo soprattutto hanno cambiato tutto.

La rivelazione

Ora gli impegni che lo hanno coinvolto dopo la vincita hanno stravolto la sua vita. Forse anche quella di coppia, visto che in un’intervista radiofonica Riccardo Fabbriconi sull’amore dice “Alti e bassi”. Un tentennamento che ha fatto subito sospettare una rottura.

“Tu hai la faccia di uno che è felice in amore”, dicono a Blanco in radio. “Alti e bassi”, replica con una pausa di sospensione il cantante. Alla domanda sulla sua storia con Giulia, da quanto duri, lui ha un’incertezza di troppo: “Alti e bassi… sono fidanzato da un anno”. A toglierlo dall’imbarazzo ci pensa Mahmood: “Non parliamo di queste cose”, dimostrando come sempre una grande intesa tra i due sia sul palco che nella vita reale.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684